Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 06-07-2018

FRASSINO COMUNE
Fraxinus excelsior L.



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Asteridae
Ordine: Scrophulariales
Famiglia: Oleaceae
Sottofamiglia: Oleoideae
Tribù: Oleeae
Sottotribù: Fraxininae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Noce selvatica, Oliastro de trumini, Muddeu, Common ash, Almindelig ask, Esche, European ash, Saarni, Frène, Frasin, Gewöhnliche Esche

DISTRIBUZIONE

DESCRIZIONE BOTANICA
ALBERO

FIORITURA O ANTESI
Marzo, Aprile, Fine Inverno, Inizio Primavera

COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ ROSSICCIO
________ VIOLA


PERIODO BALSAMICO
Aprile, Inizio Primavera

DROGA UTILIZZATA
FOGLIE - CORTECCIA

PRINCIPI ATTIVI
Acido ursolico, benzochinone, mannite (fraxinite), quercitina, un chinone vitamino-K simile, cumarine, flavonoidi, acido ascorbico, iridoidi, siringoside; nella corteccia: polifenoli e cumarine.

SAPORE
ACERBO-AROMATICO

TOSSICITÀ
NESSUNA

CONTROINDICAZIONI
NESSUNA CONTROINDICAZIONE ALLE DOSI TERAPEUTICHE NORMALI ECCETTO IPERSENSIBILITA´ INDIVIDUALE.

EFFICACIA TERAPEUTICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
FEGATO E VIE BILIARI
INTESTINO
MUCOSE NASALI
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI EMUNTORI
OSSA - CARTILAGINI - ARTICOLAZIONI
RENI
SANGUE
SISTEMA ENDOCRINO
SISTEMA IMMUNITARIO
SISTEMA NERVOSO ENTERICO
TESSUTO CONNETTIVO
TESSUTO CUTANEO
TUTTO IL CORPO
VIE URINARIE

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
ooKINFEZIONI (OSTEO-ARTICOLARI)
+++ANTISETTICO
+++ARTROSI E OSTEOARTROSI
+++LASSATIVO PURGANTE BLANDO
+++STITICHEZZA O STIPSI
++ACNE (DEPURATIVO)
++ARTRITE
++ARTRITE REUMATOIDE O REUMATISMO CRONICO PRIMARIO
++CELLULITE
++DIURETICO
++DIURETICO URICOLITICO
++GOTTA
++INFLUENZA
++PERIARTRITE
++RENELLA
++REUMATISMI E DOLORI REUMATICI
++URICEMIA (IPOURICEMIZZANTE)
+ALIMENTO
+COLICHE RENALI
+DEPURATIVO DRENANTE
+DIAFORETICO O SUDORIFERO
+DIMAGRANTE
+FORUNCOLOSI
+OBESITÀ E SOVRAPPESO
+SPASMOLITICO ANTISPASMODICO
+SPASMOLITICO VIE RENALI E FAVORENTE L´ESPULSIONE DI CALCOLI

ERBE SINERGICHE
BETULLA
CENTELLA ASIATICA
FRAGOLA
FUMARIA
LESPEDEZA
MAIS
ONONIDE
ORTICA
PILOSELLA
RIBES NERO
SAMBUCO
TARASSACO
VERGA D´ORO
VITE ROSSA

ESTRATTI
  • Frassino Tisana
    Preparata con le foglie Indicata come diuretico uricolitico e per iperuricemia Bere durante il giorno Infuso
  • Frassino Estratto secco
    Preparato dalla corteccia Prescritto a scopo antireumatico nelle forme artritiche

  • TISANE O COMPOSIZIONI
    TISANA INFLUENZA
    TISANA SINDROMI REUMATICHE

    Vino di Frassino
    Macerare 50 g di foglie di Frassino comune in un litro di vino bianco di buona gradazione alcolica agitando almeno una volta al giorno per una settimana. Filtrare e conservare in luogo fresco. Consumarne un bicchierino medio durante i pasti.
    Si consiglia di sentire il proprio medico prima di assumere questo preparato e di evitarne l'uso in caso di divieto di assunzione di bevande alcoliche.
    [Tratto da: I Vini Medicinali - Eraclio Fiorani, Roberto Fedecostante - Edizioni CHI-NI Macerata]

    NOTE DI FITOTERAPIA
    L´attività diuretica delle foglie è modesta, l´azione antispasmodica delle vie urinarie calmante del dolore causato da calcoli renali o da coliche per formazione di renella non è mai stata dimostrata e rimane confinata alla medicina popolare. Importante invece è l´efficacia antiinfiammatoria e analgesica della corteccia per le patologie infiammatorie dell´apparato osteo-articolare come reumatismi, artrite, periartrite e osteoartrosi.



      PIANTA MELLIFERA

    CARATTERISTICHE DEL MIELE
    Raccolta nulla di miele ma significativa di polline di colore giallo-chiaro.

    FITOALIMURGIA (uso in cucina)
    Germogli:
     • in insalate
    Foglie:
     • in infusi come bevanda



    BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    REGALACI IL TUO CONTRIBUTO

    Carl Axel Magnus Lindman (1856-1928)

    By user wikimedia: JoJan

    Photo by
    www.mm.helsinki.fi


    Photo © Harri Arkkio

    Low resolution image for educational use. Courtesy Denis Ziegler

    Low resolution image for educational use. Courtesy Herbier Philatélique Pierre Guertin Philatelic Herbarium


    Foto e Immagini
    di FRASSINO COMUNE
    su