Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 10-07-2018

MAIS
Zea Mays L.



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Liliopsida (Monocotiledoni)
Sottoclasse: Commelinidae
Ordine: Cyperales
Famiglia: Poaceae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Mays, Granturco, Frumentone, Melega, Frumento Indiano, The Indian Corn, Blé De Turquie, Maiz, Bekolo, Corn, Ekidid (Karamojong), Fiso, Hupfu, Kasoli, Keto (Simbo/Roviana), Khao Phoat, Koane, Kon

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Zea americana Molina, Zea vulgaris Molina, Mais Zea G, Mays americana B, Zea saccharata Sturtev, Zea canina Sturtev, Zea curagua Molina, Zea indentata Sturtev., Zea indurata Sturtev., Zea japonica Van Houtte, Zea mays L. ssp. mays, Zea saccharata Sturtev

DISTRIBUZIONE

DESCRIZIONE BOTANICA
PIANTA ERBACEA ANNUA MONOICA CON RADICI AVVENTIZIE ALTA FINO A 4 M

FIORITURA O ANTESI
Luglio, Agosto, Settembre, Estate, Inizio Autunno

COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ BIANCO-ROSATO
________ ROSA-VIOLACEO


DROGA UTILIZZATA
STIMMI DELLE INFIORESCENZE FEMMINILI [BARBE] RACCOLTI ALLA FIORITURA

PRINCIPI ATTIVI
Acidi grassi insaturi e saturi linoleico, oleico, linolenico, cerotico, laurico, palmitico, stearico, fitosteroli, idrocarburi, azoto, ergosterina, allantoina, betaina, enzimi, un glucoside, sali di potassio, vitamina K3.

SAPORE
INSAPORE

TOSSICITÀ
BASSISSIMA

CONTROINDICAZIONI
NESSUNA CONTROINDICAZIONE ALLE DOSI TERAPEUTICHE NORMALI ECCETTO IPERSENSIBILITÀ INDIVIDUALE. L´USO PROTRATTO O ECCESSIVO PUÒ PROVOCARE COLICHE VOMITO E DIARREA. USARE CON MODERAZIONE NELLA GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO.

EFFICACIA TERAPEUTICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
APPARATO URO-GENITALE
CISTIFELLEA E VIE BILIARI
FEGATO E VIE BILIARI
GONADI (TESTICOLI E OVAIE)
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI EMUNTORI
ORGANI SESSUALI E RIPRODUTTIVI
OSSA - CARTILAGINI - ARTICOLAZIONI
PANCREAS
PENE
RENI
SANGUE
SISTEMA CIRCOLATORIO
TESSUTO CUTANEO
TESTICOLI
TUTTO IL CORPO
UTERO E OVAIE
VAGINA
VESCICA URINARIA
VIE URINARIE

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
ooKALIMENTO
ooKDIURETICO
?ARTRITE
?DERMATOSI
?DIMAGRANTE
?ECZEMA
?OBESITÀ E SOVRAPPESO
+++DIURETICO FOSFATICO E OSSALICO
+++DIURETICO URICOLITICO
+++URICEMIA (IPOURICEMIZZANTE)
++ALBUMINURIA O PROTEINURIA
++AZOTEMIA (IPERAZOTEMIA)
++CISTITE
++DIABETE MELLITO
++DIATESI ARTRITICA
++DIURETICO AZOTURICO
++DIURETICO DECLORURANTE
++EDEMI E VERSAMENTI
++GLICEMIA (IPOGLICEMIZZANTE)
++IDROPISIA O IDROPE
++INFIAMMAZIONI (APPARATO URO-GENITALE)
++IPERTENSIONE ARTERIOSA (IPOTENSIVO)
++RENELLA
++SPASMI E DOLORI SPASMODICI DI VARIA NATURA
++SPASMOLITICO ANTISPASMODICO
+CALCOLOSI BILIARE CISTIFELLEA E VIE BILIARI
+CALCOLOSI URINARIA RENI E VESCICA
+DEPURATIVO DRENANTE
+DERMOPURIFICANTE DERMOPROTETTIVO
+GOTTA
+SPASMOLITICO VIE RENALI E FAVORENTE L´ESPULSIONE DI CALCOLI

ERBE SINERGICHE
ELICRISO
FRASSINO COMUNE
FUMARIA
ORTHOSIPHON
PILOSELLA
TARASSACO

ESTRATTI
  • Mais Tisana
    4-6 tazze al giorno Decotto al 3% per 10 min.
  • Mais Estratto Fluido
    1 g=XXXIX gtt 3-6 g più volte al giorno
  • Mais Tintura Madre
    Preparata dagli stimmi freschi tit.alcol.45° XXX gtt 3 volte al giorno

  • TISANE O COMPOSIZIONI
    TISANA CISTITE E INFIAMMAZIONI VIE URINARIE
    TISANA DIURETICA PER AZOTEMIA
    TISANA GOTTA
    TISANA SINDROMI REUMATICHE

    NOTE DI FITOTERAPIA
    Nel trattamento dell'ipertensione viene decotto con corteccia di anguria e banana. L'attività diuretica e antispasmodica degli stimmi del Mais è confermata ma la pianta contiene alcaloidi non meglio studiati, quindi non esagerare nell'uso empirico. Non è possibile, invece, confermare l'attività per reumatismi, dermatosi e come dimagrante.



    FITOALIMURGIA (uso in cucina)

    UTILE DA SAPERE
    DROGHE ATTIVE SULL'APPARATO URINARIO
    Le piante medicinali ad azione diuretica, ovvero che aumentano la diuresi, sono moltissime. Il loro meccanismo d'azione non è mai univoco e questo porta ad una loro difficile classificazione. Tuttavia in base alla natura del principio attivo responsabile dell'azione diuretica possiamo suddividerle in:
    a) droghe diuretiche per la presenza prevalente di saponine;
    b) droghe diuretiche per la presenza prevalente di composti flavonoidi;
    c) droghe diuretiche per la presenza prevalente di sali (potassio);
    d) droghe diuretiche per la presenza prevalente di oli essenziali.
    E' anche molto interessante, dal punto di vista terapeutico, conoscere di quali sostanze le droghe riescono a facilitare l'escrezione attraverso i reni. Così abbiamo:
    1) Diuretici azoturici, se aumentano l'eliminazione dell'urea (Spirea olmaria, Prezzemolo, Salsapariglia, Betulla, Carciofo, Cipolla, Enula, Orthosifon, Ononide);
    2) Diuretici uricolitici, se aumentano l'eliminazione dell'acido urico e dei suoi sali (Alkekengi, Frassino, Ribes nero, Betulla, Salsapariglia, Mais, Uva ursina, Mirtillo rosso e nero, Verga d'oro, Pioppo nero gemme, Ginepro);
    3) Diuretici decloruranti, se aumentano l'eliminazione dei cloruri (Orthosifon, Ononide, Pungitopo, Finocchio, Sambuco, Ortica, Asparago, Spirea olmaria);
    4) Diuretici fosfatici e ossalici, se promuovono l'eliminazione dei fosfati e degli ossalati (Mais);
    5) Diuretici antiputridi, se possiedono una azione antisettica capace di combattere e contrastare le infezioni batteriche dell'apparato urinario (Uva ursina, Mirtillo nero e rosso, Corbezzolo, Sandalo essenza, Pioppo nero gemme, Verga d'oro, Ginepro, Lavanda, Timo).
    Tratto da: Marzio Pedretti "L'erborista moderno"

    ANNOTAZIONI
    Il Mais arrivò in Europa con Cristoforo Colombo. È usato anche come stupefacente dagli indios del Perù. Pare che gli alcaloidi contenuti, inalati, diano eccitazione psichica.



    BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    REGALACI IL TUO CONTRIBUTO

    Hermann Adolph Köhler (1834-1879)

    Immagine di pubblico dominio modificata per uso didattico. (NO ©)

    Photo by
    French B.


    Photo by
    biodiversity.georgetown.edu


    Foto modificata per uso didattico. Originale da ITIS di Tecnica Agraria Arrigo Serpieri - Bologna

    Photo by
    www.plantsciences.ucdavis.edu



    Foto e Immagini
    di MAIS
    su