© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 27-07-2017

MELISSA
Melissa officinalis L.



CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Asteridae
Ordine: Lamiales
Famiglia: Lamiaceae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Melissa vera, Cedronella, Erba limona, Erba cedrina, Lemon Balm, Melisse officinale, Aetheroleum melissae, Balm

...altri nomi su Gernot Katzer's Spice pages

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Cultivar: Lemonella, Quedlinburger, Lime, Variegata, Aurea

DESCRIZIONE BOTANICA
PIANTA ERBACEA PERENNE ALTA FINO A 1 M CON CARATTERISTICO ODORE DI LIMONE

FIORITURA
da Giugno a Settembre

TUTTI I COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ BIANCO
________ BIANCO-GIALLASTRO
________ BIANCO-ROSATO


PERIODO BALSAMICO
Luglio

DROGA UTILIZZATA
FOGLIE RACCOLTE ALLA FIORITURA

SAPORE
GRADEVOLE

PRINCIPI ATTIVI
Olio essenziale, triterpeni, acido rosmarinico, flavonoidi, eterosidi, β-cariofillene.

TOSSICITÀ
RELATIVA A QUANTO SPECIFICATO

CONTROINDICAZIONI
NON VA SOMMINISTRATA PER LUNGHI PERIODI. EVITARE ANCHE L'USO DELL'OLIO ESSENZIALE IN GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO.

AVVERTENZE
SENTIRE IL PARERE MEDICO IN CASO DI CATTIVA FUNZIONALIT└ TIROIDEA IN QUANTO C'╚ LA POSSIBILIT└ CHE L'ACIDO ROSMARINICO INIBISCA LA SECREZIONE DELL'ORMONE TIROIDEO TSH

INTERAZIONI O INCOMPATIBILITÀ
ORMONI TIROIDEI

QUALITÀ DELL'EFFICACIA TERAPEUTICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
BOCCA
CERVELLO
CISTIFELLEA E VIE BILIARI
CUORE
FEGATO E VIE BILIARI
INTESTINO
INTESTINO CRASSO
MUSCOLATURA LISCIA
ORGANI DIGESTIVI
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI EMUNTORI
SISTEMA IMMUNITARIO
SISTEMA NERVOSO AUTONOMO (NEUROVEGETATIVO)
SISTEMA NERVOSO CENTRALE
STOMACO
TESTA
TUBO GASTRO-ENTERICO

PROPRIETÀ E INDICAZIONI:
ooKARITMIE CARDIACHE E PALPITAZIONI (ANTIARITMICO CARDIACO)
ooKERETISMO CARDIACO
ooKINSONNIA
ooKREPELLENTE INSETTI
ooKTACHICARDIA DA NEVROSI
ooKTREMORI E VERTIGINI PSICOTICHE
+++ANALGESICO O ANTALGICO
+++CEFALEA O MAL DI TESTA - EMICRANIA
+++COLITE
+++IDROCOLERETICO
+++IPNOTICO
+++SPASMOLITICO TUBO GASTRO-ENTERICO
++ANALGESICO (GASTRICO)
++ANSIA E AGITAZIONE NERVOSA
++CARMINATIVO - ANTIFERMENTATIVO
++COLICHE INFANTILI
++COLON IRRITABILE
++CROHN (MORBO)
++DEPRESSIONE NERVOSA O PSICHICA
++DIGESTIVO EUPEPTICO STOMACHICO
++DISPEPSIA O CATTIVA DIGESTIONE
++GASTRALGIA O MAL DI STOMACO
++GASTROPROTETTORE
++HERPES SIMPLEX 1 (LABIALE)
++IMMUNODEFICIENZA SECONDARIA O INSUFFICIENZA IMMUNITARIA E MALATTIE AUTOIMMUNI
++IMMUNOSTIMOLANTE IMMUNOMODULANTE
++NEUROTONICO - TONICO NERVINO - TONICO CEREBRALE
++SEDATIVO O CALMANTE SISTEMA NERVOSO CENTRALE
++SPASMI E DOLORI SPASMODICI DI VARIA NATURA
++SPASMOLITICO ANTISPASMODICO
++SPASMOLITICO INTESTINALE
+BULIMIA
+COLAGOGO
+COLERETICO
+DIMAGRANTE
+GASTRITE
+INFEZIONI (GASTROINTESTINALI)
+OBESIT└ E SOVRAPPESO

TISANE O COMPOSIZIONI
TISANA COLITE
TISANA DIGESTIVA STOMACHICA
TISANA LASSATIVA E PURGANTE
TISANA MAL DI TESTA

ERBE SINERGICHE
ALKEKENGI
ANGELICA
ARANCIO AMARO
CARDIACA
CARDO MARIANO
CATARIA
COTONE
ESCOLZIA
FUMARIA
LUPPOLO
MELILOTO
MENTA PIPERITA
OLMARIA
PARTENIO
PASSIFLORA INCARNATA
PISCIDIA
POTENTILLA
ROSOLACCIO
SAMBUCO
TIGLIO OFFICINALE
VALERIANA OFFICINALE
VIOLA MAMMOLA
ZENZERO

ESTRATTI:
  • Acqua di Melissa
    6 cucchiaini al giorno
  • Melissa Tisana
    Dosi giornaliere consigliate: 5g Bere durante il giorno Infuso
  • Melissa Tintura Madre
    Preparata dalla parte aerea fresca raccolta prima della fioritura tit.alcol.65░ XL gtt 3 volte al giorno
  • Melissa estratto secco standardizzato
    Titolato in acido rosmarinico Costituisce la forma pi¨ sicura ed efficace in fitoterapia 1 cps 1-3 volte al giorno 100-200 mg a dose
  • Melissa Estratto Fluido
    titolo 45░ XX gtt pi¨ volte al giorno

  • NOTE DI FITOTERAPIA
    L'olio essenziale provoca un breve periodo di eccitazione seguito da effetto sedativo. Con 2 g di essenza si arriva a torpore e sonno con rallentamento della respirazione, del ritmo cardiaco e ipotensione. Pare che l'effetto sedativo sia indotto anche da un'azione inibente il funzionamento della tiroide.


    Pianta segnalata su



    UTILE DA SAPERE
    ESSENZE GERMICIDE DEL TERRENO
    Le essenze la cui azione Ŕ molto incostante e saltuaria nei confronti di un certo agente patogeno vengono chiamate "essenze germicide del terreno". Tuttavia nella sperimentazione esse hanno manifestato anche la massima attivitÓ almeno in un caso, eguagliando le essenze maggiori, quindi hanno un comportamento altamente imprevedibile.
    Quelle maggiormente studiate sono le seguenti: Alloro, Basilico, Bergamotto, Camomilla, Carvi, Cedro, Chenopodio, Cipresso, Citronella, Coriandolo, Cumino, Finocchio, Ginepro, Issopo, Limone, Menta, Neroli, Noce moscata, Prezzemolo, Rosmarino, Salvia, Sandalo, Verbena, Zenzero.
    L'indice aromatico o I.A. di una essenza rappresenta il potere germicida riferito a un olio essenziale ideale (100%). Le essenze germicide del terreno hanno un I.A. medio che va da 0 a 0,125 circa.
    Tratto da: Paul Belaiche - "L'Aromatogramma"

    ANNOTAZIONI
    La varietÓ "Quedlinburger Niederliegende" Ŕ coltivata per l'alto contenuto di olio essenziale.
    L'alcolato di Melissa, oggi commercializzato come 'Acqua di melissa', fu inventato dai Carmelitani Scalzi ed era rimedio a cui ricorrevano tutti per dolori come: mal di denti, sincopi, crisi nervose, insonnia, ecc.


    BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    ISCRIVITI ALL'ASSOCIAZIONE SERVIZIOBENESSERE NO-PROFIT



    Photo by Arnoldo Mondadori Editore SpA.




    Foto e Immagini
    di MELISSA
    su