Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 12-07-2018

ZENZERO
Zingiber officinale Roscoe. Juss.



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Sottoclasse: Commelinidae
Ordine: Zingiberales
Famiglia: Zingiberaceae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Sinh-kuong (indoc.), Cheng kiang (cin.), Ginger, Gigembre, Ingwer

...altri nomi su Gernot Katzer's Spice pages

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Amomum Zingiber L.

HABITAT
La pianta è originaria dell'Asia orientale. Attualmente viene coltivata in molti paesi caldi tra cui Brasile, Messico, Africa, Indonesia, Perù, Tailandia. L'India fornisce quasi il 50% della produzione mondiale, e la Giamaica produce uno zenzero dall'aroma particolarmente intenso, varietà che si trova più comunemente in Europa. Predilige un terreno fertile irrigato abbondantemente con temperature sub-tropicali.

DESCRIZIONE BOTANICA
PIANTA ERBACEA PERENNE ERETTA CON RIZOMI TUBERIZZATI DAI QUALI PARTE IL FUSTO

FIORITURA O ANTESI
Primavera e inizio Estate

COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ BIANCO
________ GIALLO
________ LILLÀ CHIARO
________ PORPORA
________ VIOLA


DROGA UTILIZZATA
RIZOMA FRESCO

SAPORE
PUNGENTE DI LIMONE

TOSSICITÀ
BASSISSIMA

CONTROINDICAZIONI
NESSUNA CONTROINDICAZIONE ALLE DOSI TERAPEUTICHE NORMALI. NON USARE COME ANTIEMETICO IN GRAVIDANZA, IN PRESENZA DI CALCOLI BILIARI CONSULTARE IL MEDICO.

AVVERTENZE
ZENZERO CONTRO LA NAUSEA In Cina, la radice dello zenzero è considerata un efficace tonico Yang, indicato per rafforzare le energie maschili, del fuoco e della vitalità. In occidente invece il rizoma dello Zenzero, da sempre conosciuto ed utilizzato come digestivo non solo in cucina ma anche in medicina, è proposto come rimedio vegetale contro la nausea delle cinetosi (mal d’auto, mal di mare, ecc.) ma anche nelle nausee da farmaci (es. chemioterapici, ecc. ) e nausea da gravidanza. Non trovano invece riscontro le proprietà afrodisiache attribuite a questa come a tante altre droghe e spezie utilizzate sempre in cucina, come la stessa cipolla, il sedano, il peperoncino, ecc. L'efficacia dello zenzero contro la nausea delle donne in stato di gravidanza è ormai ben dimostrata. Ma qui dobbiamo un attimo soffermarsi a riflettere, perché una cosa è dire "funziona" contro la nausea, altra cosa è dire "sicuramente non è tossico per l’embrione né per il feto", in quanto per dimostrare la sicurezza dei farmaci, la non teratogenicità e l’assenza di attività mutagena sull’uomo, occorrerebbero studi clinici numericamente consistenti e studi pre-clinici che ne attestino la sicurezza totale. Ricordiamo che nel rizoma di zenzero vi sono "migliaia" di sostanze chimiche, naturali si ma chimiche e non di fantasia (!), e sperimentalmente è documentata l’attività mutagena proprio di alcune di esse (gingeroli e shagaoli). Un recente ed importante studio clinico pubblicato da un gruppo di ricercatori dell' Università di Toronto (Canada) sull' American Journal of Obstetrics and Gynecology ha mostrato che nel grup po di donne trattate con zenzero l'incidenza di malformazioni gravi è stata di 1,6 %, mentre nel gruppo di donne trattate con farmaci non teratogeni la percentuale è stata dell' 1,1 %. Piccola differenza potremmo dire, ma l'aumento delle malformazioni c'è stato eccome ! Altro dato ancora più importante: i nati morti. L'incidenza dei nati morti è stata dell' 1,1 % tra le donne che avevano assunto lo zenzero, mentre nel gruppo di donne trattate con farmaci non teratogeni la percentuale è stata dell' 0,5 %. Pertanto la ovvia conclusione è che l’assunzione di prodotti a base di Zenzero, in Italia presenti anche in integratori dietetici, in gravidanza dovrebbe essere comunque sconsigliata. (Fonte: Ministero della Salute, Farmacovigilanza news, 2005)

INTERAZIONI O INCOMPATIBILITÀ
FARMACI ANTICOAGULANTI
FARMACI ANTINFIAMMATORI NON STEROIDEI (FANS)

EFFICACIA TERAPEUTICA
NORMALE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
ARTERIE
CISTIFELLEA E VIE BILIARI
ESOFAGO
FEGATO E VIE BILIARI
INTESTINO
MUSCOLI
ORGANI DIGESTIVI
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI EMUNTORI
ORGANI GUSTATIVI
ORGANI SESSUALI E RIPRODUTTIVI
SANGUE
SISTEMA CIRCOLATORIO
SISTEMA IMMUNITARIO
SISTEMA NERVOSO AUTONOMO (NEUROVEGETATIVO)
SISTEMA NERVOSO CENTRALE
SISTEMA NERVOSO ENTERICO
STOMACO
TESSUTO CUTANEO
TUBO GASTRO-ENTERICO
TUTTO IL CORPO
VASI SANGUIGNI
VIE RESPIRATORIE

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
ooKALLERGIE
ooKERNIA IATALE
ooKINFEZIONI BATTERICHE
ooKNAUSEA
ooKVOMITI INCOERCIBILI E CINETOSI
?AFRODISIACO
?ASTENIA SESSUALE
?IMPOTENZA SESSUALE
+++AEROFAGIA
+++ANTISETTICO
+++ASTENIA O ESAURIMENTO E STRESS
+++CARMINATIVO - ANTIFERMENTATIVO
+++METEORISMO FLATULENZA E FERMENTAZIONI INTESTINALI
++BEVANDA GRADEVOLE
++COLAGOGO
++COLESTEROLO (IPERCOLESTEROLEMIA - IPERTRIGLICERIDEMIA - IPERLIPIDEMIA)
++CONSERVANTE NATURALE
++CONTUSIONI DISTORSIONI E STRAPPI MUSCOLARI
++DISPEPSIA O CATTIVA DIGESTIONE
++EMATOMA E ECCHIMOSI
++INAPPETENZA E ANORESSIA
++INSUFFICIENZA EPATOBILIARE E INTOSSICAZIONE DEL FEGATO
++PROTEOLITICO
++RUBEFACENTE
++SPASMI E DOLORI SPASMODICI DI VARIA NATURA
++SPASMOLITICO TUBO GASTRO-ENTERICO
+AROMATIZZANTE
+ATEROSCLEROSI E ARTERIOSCLEROSI
+ATONIA GASTRICA
+CONDIMENTO O SPEZIA
+DIGESTIVO EUPEPTICO AMARO PURO
+DISPEPSIE ATONICHE
+DISPEPSIE NON INFIAMMATORIE
+TOSSE
+TUSSIFUGO

Proprietà antitumorali per Zingiber officinale Roscoe. Juss.

ERBE SINERGICHE
ARTIGLIO DEL DIAVOLO
ASTRAGALO
BIANCOSPINO
CAMOMILLA MATRICARIA
CODONOPSIS
DAMIANA
ELEUTEROCOCCO
ESCOLZIA
GALANGA
GINSENG
MELISSA
PASSIFLORA INCARNATA

ESTRATTI
  • Zenzero Tisana
    Decotto al 3% per 10 min.
  • Zenzero polvere
    Forma adatta a preparazioni con oli essenziali in gastriti croniche500 mg per cpsAssumere prima dei pasti 3 cps al giorno
  • Zenzero Estratto secco titolato
    Titolo al 20% in gingeroli e 2% in olio essenziale 1-2 cps 1-3 volte al giorno 200 mg a dose
  • Zenzero Tintura madre
    Utilizzare per brevi periodiPreparata dalla parte sotterranea essiccata tit.alcol.65° XXX gtt 3 volte al giorno

  • NOTE DI FITOTERAPIA
    Evitare l'uso in caso di infiammazioni gastriche. Non vi sono conferme per l'utilizzo come afrodisiaco e per disturbi mestruali.


    Sorveglianza alle reazioni avverse
    PIANTA SEGNALATA



    UTILE DA SAPERE
    ESSENZE GERMICIDE DEL TERRENO
    Le essenze la cui azione è molto incostante e saltuaria nei confronti di un certo agente patogeno vengono chiamate "essenze germicide del terreno". Tuttavia nella sperimentazione esse hanno manifestato anche la massima attività almeno in un caso, eguagliando le essenze maggiori, quindi hanno un comportamento altamente imprevedibile.
    Quelle maggiormente studiate sono le seguenti: Alloro, Basilico, Bergamotto, Camomilla, Carvi, Cedro, Chenopodio, Cipresso, Citronella, Coriandolo, Cumino, Finocchio, Ginepro, Issopo, Limone, Menta, Neroli, Noce moscata, Prezzemolo, Rosmarino, Salvia, Sandalo, Verbena, Zenzero.
    L'indice aromatico o I.A. di una essenza rappresenta il potere germicida riferito a un olio essenziale ideale (100%). Le essenze germicide del terreno hanno un I.A. medio che va da 0 a 0,125 circa.
    Tratto da: Paul Belaiche - "L'Aromatogramma"

    ANNOTAZIONI
    Lo Zenzero viene venduto ormai al mercato. Si può utilizzare grattugiato sui cibi. In Inghilterra veniva preparata anche una birra allo Zenzero utile contro lo scorbuto.



    BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    REGALACI IL TUO CONTRIBUTO

    Hermann Adolph Köhler (1834-1879)


    Foto e Immagini
    di ZENZERO
    su