Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 12-07-2018

UVA URSINA
Arctostaphylos uva-ursi (L.) Sprengel



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Dilleniidae
Ordine: Ericales
Famiglia: Ericaceae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Uva d´orso, Ughetta, Orsella, Coccola, Darinello, Uva della Madonna, Uva selvaggia, Uva S. Giovanni, Bearberry, Bears whortleberry, Upland Cranberry, Bousserole, Gayuba

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Arbutus Uva-Ursi L., Uva-Ursi procumbens Moench., Arbutus officinalis Wim. Et Grab., Mairania Uva-Ursi Desvaux

DISTRIBUZIONE

DESCRIZIONE BOTANICA
ALBERELLO O ARBUSTO RAMPICANTE SEMPREVERDE CESPUGLIOSO- PROSTRATO CON FOGLIE PICCOLE CORIACEE OBOVATE

FIORITURA O ANTESI
Giugno, Luglio, Agosto, Fine Primavera, Estate

COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ BIANCO
________ PORPORA-CHIARO
________ ROSSICCIO


PERIODO BALSAMICO
Agosto, Estate

DROGA UTILIZZATA
FOGLIE [UVAE URSI FOLIA F.U.]

ERBA ALTERNATIVA
CORBEZZOLO

SAPORE
AMAROGNOLO

TOSSICITÀ
BASSA

CONTROINDICAZIONI
NON ASSUMERE IN GRAVIDANZA ALLATTAMENTO E PEDIATRIA, IN CASO DI ULCERA GASTRICA O DUODENALE.

AVVERTENZE
IN GRAVIDANZA (VASOCOSTRITTORE), ALLATTAMENTO, PEDIATRIA. PER ALTE DOSI SI POSSONO AVERE DISTURBI GASTROENTERICI E INTOSSICAZIONE. ALCUNI SOGGETTI POSSONO MANIFESTARE IPERSENSIBILITÀ DI TIPO ALLERGICO CON ORTICARIA, VOMITO, ARITMIA, DISPNEA E CIANOSI.

INTERAZIONI O INCOMPATIBILITÀ
ALCALOIDI
MUCILLAGINI
SALI DI METALLI PESANTI

EFFICACIA TERAPEUTICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
APPARATO URO-GENITALE
GONADI (TESTICOLI E OVAIE)
INTESTINO
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI EMUNTORI
ORGANI SESSUALI E RIPRODUTTIVI
PENE
PROSTATA
RENI
SANGUE
SISTEMA IMMUNITARIO
SISTEMA NERVOSO ENTERICO
STOMACO
TESSUTO CUTANEO
TESTICOLI
TUBO GASTRO-ENTERICO
UTERO E OVAIE
VAGINA
VESCICA URINARIA
VIE URINARIE

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
ooKCISTITE
ooKDEPIGMENTANTE
ooKINFEZIONI (APPARATO URO-GENITALE)
ooKINFEZIONI BATTERICHE
ooKINFIAMMAZIONI (APPARATO URO-GENITALE)
ooKPROSTATA (PROSTATITE)
?URETRITE
+++DIURETICO
+++DIURETICO ANTISETTICO ANTIPUTRIDO
+++DIURETICO URICOLITICO
+++EFELIDI O LENTIGGINI E MACCHIE DELLA PELLE
+++URICEMIA (IPOURICEMIZZANTE)
++COLIBACILLOSI
++DIARREA
++DIARREA (ANTIDIARROICO ASTRINGENTE)
++INFEZIONI (GASTROINTESTINALI)
++INFIAMMAZIONI
+ANTISETTICO
+CALCOLOSI URINARIA RENI E VESCICA
+INCONTINENZA URINARIA

ERBE ANTAGONISTE
MENTA PIPERITA

ERBE SINERGICHE
ASPARAGO
BUCCO
CORBEZZOLO
ERICA
ERIGERON
KAWA-KAWA
MIRTILLO ROSSO
NASTURZIO
OLIVO
ORTHOSIPHON
VERGA D´ORO

ESTRATTI
  • Uva ursina Estratto Fluido
    1 g=XXVIII gttda 30 a 60 gtt tre volte al giorno per molti gg
  • Uva ursina Tisana
    Forma di modesta entità terapeutica utile nelle forme lievi e sporadiche. 3-4 tazze al giorno Decotto al 2%
  • Uva ursina Tintura Madre
    Preparata dalle foglie fresche tit.alcol.55° XL gtt 3 volte al giorno
  • Uva ursina Estratto standardizzato
    Titolato in arbutina Ripetere quattro volte al giorno 100-200 mg a dose

  • TISANE O COMPOSIZIONI
    TISANA CISTITE E INFIAMMAZIONI VIE URINARIE

    Vino composto di Sambuco (e Uva ursina)
    Macerare in un litro di vino bianco di buona gradazione alcolica 30 g di seconda corteccia di Sambuco e 20 g di foglie di Uva ursina. Filtrare dopo una settimana e conservare al fresco. Tre bicchierini al giorno lontano dai pasti.
    Si consiglia di sentire il proprio medico prima di assumere questo preparato e di evitarne l'uso in caso di divieto di assunzione di bevande alcoliche.
    [Tratto da: I Vini Medicinali - Eraclio Fiorani, Roberto Fedecostante - Edizioni CHI-NI Macerata]

    NOTE DI FITOTERAPIA
    Per ottenere una attività migliore occorre adottare un'alimentazione ricca di latte, verdure e patate o assumere circa 6 g di bicarbonato al giorno in modo da alcalinizzare le urine (qualora non siano già alcalinizzate dalla stessa malattia in atto). Occorre ripetere il trattamento per più volte al giorno a causa della bassa emivita dei princìpi attivi. Va preferita l'Uva ursina al Corbezzolo ed al Mirtillo rosso perché più potente nell'effetto (o associarle).

    L'arbutina (Uva-ursina e Corbezzolo) inibisce l'azione della tirosinasi che stimola la formazione di melanina. Le pomate contenenti arbutina, applicate sulle macchie, ne correggono l'iperpigmentazione.
    [Tratto da Club Alpino Italiano, Sezione di Napoli]



    UTILE DA SAPERE
    DROGHE ATTIVE SULL'APPARATO URINARIO
    Le piante medicinali ad azione diuretica, ovvero che aumentano la diuresi, sono moltissime. Il loro meccanismo d'azione non è mai univoco e questo porta ad una loro difficile classificazione. Tuttavia in base alla natura del principio attivo responsabile dell'azione diuretica possiamo suddividerle in:
    a) droghe diuretiche per la presenza prevalente di saponine;
    b) droghe diuretiche per la presenza prevalente di composti flavonoidi;
    c) droghe diuretiche per la presenza prevalente di sali (potassio);
    d) droghe diuretiche per la presenza prevalente di oli essenziali.
    E' anche molto interessante, dal punto di vista terapeutico, conoscere di quali sostanze le droghe riescono a facilitare l'escrezione attraverso i reni. Così abbiamo:
    1) Diuretici azoturici, se aumentano l'eliminazione dell'urea (Spirea olmaria, Prezzemolo, Salsapariglia, Betulla, Carciofo, Cipolla, Enula, Orthosifon, Ononide);
    2) Diuretici uricolitici, se aumentano l'eliminazione dell'acido urico e dei suoi sali (Alkekengi, Frassino, Ribes nero, Betulla, Salsapariglia, Mais, Uva ursina, Mirtillo rosso e nero, Verga d'oro, Pioppo nero gemme, Ginepro);
    3) Diuretici decloruranti, se aumentano l'eliminazione dei cloruri (Orthosifon, Ononide, Pungitopo, Finocchio, Sambuco, Ortica, Asparago, Spirea olmaria);
    4) Diuretici fosfatici e ossalici, se promuovono l'eliminazione dei fosfati e degli ossalati (Mais);
    5) Diuretici antiputridi, se possiedono una azione antisettica capace di combattere e contrastare le infezioni batteriche dell'apparato urinario (Uva ursina, Mirtillo nero e rosso, Corbezzolo, Sandalo essenza, Pioppo nero gemme, Verga d'oro, Ginepro, Lavanda, Timo).
    Tratto da: Marzio Pedretti "L'erborista moderno"

    ANNOTAZIONI
    Non va confusa con l´Uva ursina falsa che ha una drupa rossa se acerba e nero-azzurra a maturazione. Pare che la conoscenza delle sue proprietà come disinfettante per le vie urinarie risalga alla medicina antica cinese e sia stato Marco Polo a diffonderla in Europa.



    BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    REGALACI IL TUO CONTRIBUTO

    Hermann Adolph Köhler (1834-1879)


    Foto e Immagini
    di UVA URSINA
    su