Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 04-07-2018

CAPPERO
Capparis spinosa L.



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Dilleniidae
Ordine: Capparales
Famiglia: Capparaceae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Caper Plant, Câpre, Kappar, Kapris, Kapernstrauch, Kapara, Kapersy, Kappari, Achalfah, Akbaar, Alcaparra, Alcaparras, Alcaparras, Alcaparrón, Amserlih, Asef, Assaf, Belachem, Tápana

...altri nomi su Gernot Katzer's Spice pages

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Capparis aegyptia Lam., Capparis baducca Blanco, Capparis cartilaginea Decne., Capparis galeata Fresen, Capparis mariana Jacq., Capparis ovata Desf., Capparis rupestris, Capparis spinosa var. aegyptia Boiss., Capparis spinosa var. galeata Hook.f. & Thomson, Capparis spinosa var. mariana Schumann

DISTRIBUZIONE

DESCRIZIONE BOTANICA
ARBUSTO CON FUSTO RAMIFICATO E LIGNIFICATO NELLA PARTE BASSA A PORTAMENTO STRISCIANTE RICADENTE. FOGLIE ALTERNE CON PICCIOLO OBOVATE A MARGINE INTERO DI CONSISTENZA CARNOSA; ALLA BASE DEL PICCIOLO DUE STIPOLE TRASFORMATE IN SPINE IN ALCUNE SPECIE. FIORI VISTOSI ASCELLARI PEDUNCOLATI CON MOLTI STAMI ROSSO-VIOLA FORNITI DI LUNGHI FILAMENTI E OVARIO SUPERO CON STIMMA SESSILE. I FRUTTI (CUCUNCI) SONO CAPSULE VERDI POLPOSE E OBLUNGHE PEDUNCOLATE CHE CONTENGONO NUMEROSI SEMI GIALLI O NERI E CHE SI APRONO A MATURITÀ

FIORITURA O ANTESI
Maggio, Giugno, Primavera, Inizio Estate

COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ BIANCO
________ ROSATO


PERIODO BALSAMICO
Marzo, Fine Inverno, Inizio Primavera

DROGA UTILIZZATA
CORTECCIA DELLA RADICE

PRINCIPI ATTIVI
Quercitina, isotiocianati simili a quelli di altre piante nella famiglia delle Brassicacee (crescione, senape bianco e nero, wasabi e rafano), isotiocianato di metile, isotiocianati alifatici (metilico, isopropilico e sec-butile), alcaloidi piridina e stachidrina, glucosidi, flavonoidi amari (rutina), glucosinolato di metile (olio di senape), acido caprico

ODORE
AROMATICO

SAPORE
AROMATICO-SALATO

TOSSICITÀ
NESSUNA

CONTROINDICAZIONI
NESSUNA ECCETTO SENSIBILITÀ INDIVIDUALE

EFFICACIA TERAPEUTICA
NORMALE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
ANO
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI EMUNTORI
RENI
TESSUTO CUTANEO
TUTTO IL CORPO
VASI SANGUIGNI CAPILLARI
VENE
VENE EMORROIDARIE
VIE URINARIE

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
+++ALIMENTO
++DERMATOSI
++DERMOPURIFICANTE DERMOPROTETTIVO
++DIURETICO
++EMORROIDI
++FLEBITE E VENE VARICOSE
++GOTTA
++VASOPROTETTORE CAPILLAROTROFO

NOTE DI FITOTERAPIA
Recentemente è stata osservata un'attività antiossidante cutanea, antiflogistica ed antistamino-simile, valida nelle dermatopatie allergiche con l'utilizzo di estratto secco di Capparis spinosa unito a Olea europaea, Glycyrrhiza glabra e Ribes nigrum.



FITOALIMURGIA (uso in cucina)
Boccioli dei fiori non ancora schiusi (capperi):
 • Come condimento in primi piatti, secondi e salse

 • Frutti (cucunci): Sotto aceto

Pesto alla pantesca crudo. Ingredienti: 400 gr. di spaghetti; 50 gr. di capperi al sale di Pantelleria; 5 olive verdi snocciolate; 100 gr. di tonno all'olio d'oliva. Preparazione: Tritate finemente tutti gli ingredienti e aggiungete a filo d'olio d'oliva fino a formare una salsa. A piacimento si può aggiungere peperoncino rosso e foglie di salvia. Condite gli spaghetti precedentemente cotti e lasciati al dente.

ANNOTAZIONI
Probabilmente il nome cappero deriva dal latino capparis anche se si pensa che si riferisca all'isola di Cipro dove cresce in abbondanza.
Tuttavia sembra che i migliori capperi del mondo siano proprio quelli che crescono a Pantelleria.
Il Cappero é una pianta molto bella dai morbidi rami che da un unico ceppo di arbusto si irradiano a raggiera. E' originaria del bacino del mediterraneo e dell'oriente.
Il cappero utilizzato a scopo alimentare non é, come si potrebbe pensare, il frutto della pianta, bensì il bocciolo del fiore e non andrebbe mai conservato sotto aceto ma esclusivamente sotto sale. Il vero frutto é una bacca ovale, chiamata in dialetto cucuncio o capperone che, se raccolto molto acerbo, é ottimo sotto aceto. Ad esso é legata la particolare forma di disseminazione epizoa del cappero che spiega gli incredibili cespugli che spuntano dai luoghi più impensati. E' la lucertola che, quando la bacca del cucunciu giunge a maturità e quindi si apre, si avvicina per cibarsi del liquido nel quale sono immersi i semi del cappero che restano attaccati al corpo; quando la lucertola torna al suo nido, nelle crepe dei muri, vi depone inconsapevolmente i semi del cappero.



BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

   

REGALACI IL TUO CONTRIBUTO

Hermann Adolph Köhler (1834-1879)

Johan Carl Kraus (1796)

Photo by
Breithaupt J.


Foto modificata per uso didattico. Dipartimento Botanico Università di Catania

Low resolution image for educational use. Courtesy Gernot Katzer - Spice Pages

Low resolution image for educational use. Courtesy Dr. Luigi Rignanese (Berkeley.edu)

Photo by
Katzer K.


Cucuncio con semi by Clematide


Foto e Immagini
di CAPPERO
su