Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 10-07-2018

MALVONE
Althaea rosea (L.) Cav.



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Rosidae
Ordine: Malvales
Famiglia: Malvaceae
Sottofamiglia: Malvoideae
Tribù: Malveae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Malva Rosea, Malva Arborea, Bastone Di San Giovanni, Hollyhock, Malvac Arboreae Flos, Rose Trémière, Stockrose, Stokroos, Stokroos

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Alcea ficifolia, Alcea rosea, Althaea ficifolia

DISTRIBUZIONE

[Immagine tratta dalle schede di ActaPlantarum]

DESCRIZIONE BOTANICA
PIANTA ERBACEA BIENNALE ALTA DA 1,5 A 2 M CON FIORI DI COLORE BIANCO, GIALLINO E TUTTE LE SFUMATURE DEL ROSSO

FIORITURA O ANTESI
Maggio, Giugno, Luglio, Agosto, Primavera, Estate

COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ BIANCO
________ FUCHSIA
________ FUCHSIA-CHIARO
________ FUCHSIA-SCURO
________ PORPORA-CHIARO
________ ROSA
________ ROSA-VIOLACEO
________ ROSATO
________ ROSSICCIO
________ ROSSO-VERMIGLIO
________ VIOLA-BRUNO

PERIODO BALSAMICO
Maggio, Primavera

DROGA UTILIZZATA
FIORI APPENA SBOCCIATI

PRINCIPI ATTIVI
Mucillagini, tannino, antocianine, flavonoidi, acidi fenolici, scopoletolo e polisaccaridi.

ERBA ALTERNATIVA
MALVA

SAPORE
DI FIENO

TOSSICITÀ
NESSUNA

CONTROINDICAZIONI
NESSUNA CONTROINDICAZIONE ALLE DOSI TERAPEUTICHE NORMALI ECCETTO IPERSENSIBILITA´ INDIVIDUALE.

INTERAZIONI O INCOMPATIBILITÀ
ALCOOL
FARMACI ANTIDIABETICI ORALI (RIDUZIONE ASSORBIMENTO)
FARMACI PER OS (RIDUCE ASSORBIMENTO)
TANNINI

EFFICACIA TERAPEUTICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
BOCCA
BRONCHI E BRONCHIOLI
CAVO ORO-FARINGEO
ESOFAGO
FARINGE E VIE AEREE SUPERIORI
GENGIVE
GOLA
INTESTINO
INTESTINO CRASSO
INTESTINO TENUE
LARINGE
MUCOSA ORALE E LINGUA
MUCOSE
MUCOSE NASALI
OCCHI
ORGANI DIGESTIVI
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI EMUNTORI
ORGANI VISIVI
SENI PARANASALI
SISTEMA ENDOCRINO
SISTEMA IMMUNITARIO
SISTEMA NERVOSO ENTERICO
STOMACO
TESSUTO CUTANEO
TUBO GASTRO-ENTERICO
VENE
VIE RESPIRATORIE

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
?BRONCHITE O AFFEZIONI BRONCHIALI
+++ACIDITÀ (IPERCLORIDRIA O IPERSECREZIONE GASTRICA ANCHE CON REFLUSSO)
+++ANTIACIDO (ANTISECRETIVO GASTRICO O PROTETTORE TAMPONE)
+++COLON IRRITABILE
+++INFEZIONI (GASTROINTESTINALI)
+++INFIAMMAZIONI (CAVO ORALE)
++ACNE (DEPURATIVO)
++AFTE
++ATONIA INTESTINALE
++CICATRIZZANTE O VULNERARIO
++COLITE
++DIARREA
++DIARREA (ANTIDIARROICO MUCILLAGINOSO)
++ERITEMI E ERITEMA SOLARE
++ESOFAGITE
++GASTRITE
++INFEZIONI (CAVO OROFARINGEO)
++INFEZIONI O INFIAMMAZIONI (OCULARI E DELLE PALPEBRE)
++LASSATIVO PURGANTE MECCANICO MUCILLAGINOSO
++LESIONI CUTANEE - PIAGHE FERITE ABRASIONI E SCREPOLATURE (USO TOPICO)
++RIEPITELIZZANTE
++RISOLVENTE
++ULCERA (PEPTICA - GASTRICA - DUODENALE)
++USTIONI E SCOTTATURE [ANCHE SOLARI O DA FREDDO]
+ANTISETTICO
+ASCESSO E FLEMMONE
+CATARRO VIE RESPIRATORIE
+COLLUTTORIO ORO-FARINGEO
+COLORANTE
+DERMATOSI
+DERMOPURIFICANTE DERMOPROTETTIVO
+EMOLLIENTE
+ESPETTORANTE FLUIDIFICANTE DEL CATARRO MUCOLITICO
+FARINGITE E RINOFARINGITE
+FORUNCOLOSI
+GENGIVITE
+SPASMI E DOLORI SPASMODICI DI VARIA NATURA
+SPASMOLITICO ANTISPASMODICO
+SPASMOLITICO TUBO GASTRO-ENTERICO
+STOMATITE
+ULCERE VARICOSE

ERBE ANTAGONISTE
AMAMELIDE
FARFARA
POLIGALA NOSTRALE
PUNGITOPO
RATANIA DEL PERÙ
ROVERE
TORMENTILLA
VERBASCO

ERBE SINERGICHE
ALTEA
LINO
MALVA

NOTE DI FITOTERAPIA
Il Malvone è più ricco in mucillagini della comune Malva. La migliore estrazione delle mucillagini si ottiene per macerazione in acqua fredda.

UTILE DA SAPERE
LE MUCILLAGINI
Sono sostanze amorfe, costituite da polisaccaridi eterogenei che con acqua danno soluzioni colloidali non adesive (a differenza delle gomme). Sono molto diffuse in natura e vengono estratte dalle piante che le contengono con acqua calda o bollente ma non sono ancora esattamente definite dal punto di vista chimico.
Le mucillagini sono difficilmente conservabili, pertanto vengono commerciate le droghe che le contengono come Altea, Malva, Calendula, Aloe, Psillio, Lino, Ispaghul.
L'azione farmacologica è legata alla capacità di rigonfiarsi in acqua producendo masse plastiche o dispersioni viscose che, se ingerite, possono avere azione lassativa meccanico-osmotica. Usate esternamente in impacchi hanno azione protettiva e antiinfiammatoria su cute e mucose lese.
Nella pratica fitoterapica le mucillagini sono sicure e hanno poche controindicazioni, si possono utilizzare efficacemente nei casi di stitichezza associata a stati infiammatori e nella stitichezza in gravidanza.
Tratto da: F.Capasso-G.Grandolini "Fitofarmacia"

ANNOTAZIONI
Le foglie sono commestibili e possono essere aggiunte alle insalate.



BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

   

REGALACI IL TUO CONTRIBUTO

Althaea rosea

Althaea rosea

Photo by
Pankaj Oudhia


Photo by
Pankaj Oudhia


© erbeofficinali.org (CC BY-SA 3.0)

© erbeofficinali.org (CC BY-SA 3.0)

Photo by
www.missouriplants.com



Foto e Immagini
di MALVONE
su