Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 20-08-2018

BANANO
Musa paradisiaca L.



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Liliopsida (Monocotiledoni)
Sottoclasse: Zingiberidae
Ordine: Zingiberales
Famiglia: Musacee

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Banana, Common banana, Plantain, Broadleaf plantain, Dessert banana, Dwarf cavendish, Banane, Liwii, Nas, Navits, Kela

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Musa sapientum, Musa cv. L., Musa sinensis

HABITAT
Intorno al 1516 la pianta di banana fu introdotta dai portoghesi in America dall'Africa. In quell'occasione la parola entrò a far parte della lingua portoghese e della lingua spagnola. La banana, che non era ancora stata importata in Europa, veniva descritta nel 1601 come "il frutto che profuma di rosa".
[https://it.wikipedia.org/wiki/Banana]

DESCRIZIONE BOTANICA
È LA PIÙ GRANDE PIANTA ERBACEA DOTATA DI FIORE E PSEUDOFUSTO ALTO FINO A 6-7 M. CHE PRODUCE UNA INFIORESCENZA SINGOLA CON FIORI MASCHILI E FIORI FEMMINILI PIÙ IN ALTO, DAI QUALI POTRANNO SVILUPPARSI LE BANANE.

FIORITURA O ANTESI
Giugno, Luglio, Agosto, Settembre, Fine Primavera, Estate

COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ GIALLO
________ PORPORA
________ ROSSO-PORPORA
________ ROSSO-SCURO

DROGA UTILIZZATA
POLPA DEI FRUTTI E POLVERE DI BANANE NON MATURE ESSICCATE AL SOLE

PRINCIPI ATTIVI
Proteine, lipidi, zuccheri, acido fitico, vitamine A B1 B2 PP B6 B5 E C U, oligoelementi, potassio, magnesio, ferro, zinco, sodio, fosforo, tannino, bufoterina (nella buccia)

SAPORE
TIPICO

TOSSICITÀ
NESSUNA

CONTROINDICAZIONI
CONTROINDICATA A DIABETICI

EFFICACIA TERAPEUTICA
NORMALE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
SISTEMA NERVOSO CENTRALE
STOMACO
TESSUTO CUTANEO
TUTTO IL CORPO

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
ooKALIMENTO
+++RIEPITELIZZANTE
++CARENZA DI SALI MINERALI E OLIGOELEMENTI
++ULCERA (PEPTICA - GASTRICA - DUODENALE)
+ASTENIA O ESAURIMENTO E STRESS

  PIANTA MELLIFERA

FITOALIMURGIA (uso in cucina)
Frutti:
 • uso classico come frutta esotica
 • in preparazioni casalinghe o industriali

Tanto utile in caso di carenza di potassio ed altri sali minerali quanto sconsigliato nelle diete ipocaloriche.

Dessert di banane:
Cuocere al forno per 20 minuti le banane mature dopo averne inciso la buccia e riempito i tagli con zucchero. Aprire a metà le banane cotte e mescolare l'interno con il sugo di cottura, Pepe di Giamaica e crema.
Servire fresco.

ANNOTAZIONI
La bufoterina è un alcaloide allucinogeno presente anche in alcuni funghi e nella pelle dei rospi oltre che sulle banane.

Circa la radioattività delle banane:
Una dose equivalente a una banana è un concetto usato occasionalmente per mettere in relazione di scala le radiazioni confrontando le esposizioni con la radiazione generata da una comune banana.
Molti cibi sono naturalmente radioattivi: il cibo contribuisce per il 10% all'esposizione totale di una persona alla radioattività, per un totale di 400 μSv all'anno in media. Tuttavia, le banane lo sono in modo particolare, dato che contengono l'isotopo radioattivo 40K del potassio che ha un tempo di dimezzamento di 1,277 miliardi di anni. La dose equivalente a una banana è la dose di radiazioni che si riceve mangiando una singola banana.
Ponendo la radioattività di una banana pari a 130,24 Bq/kg, si ottiene una radiazione di 19,24 Bq per una banana di 150 g che mediamente contiene 525 mg di potassio. Mangiando una banana al giorno per un anno si otterrebbe una dose di 36 μSv. Comparando l'esposizione da installazioni nucleari o da radiografie (spesso in sottomultipli del sievert) con la dose equivalente a una banana si può a volte ottenere una valutazione più intuitiva del rischio reale.
È da notare che il concetto di dose equivalente a una banana nasce per esemplificare la presenza di sorgenti radioattive naturali in generale e nel cibo in particolare, e non vuole suggerire in alcun modo che le banane siano pericolose. In particolare, nell'elenco dei cibi più radioattivi si annoverano anche le noci, le patate e i semi di girasole; le noci del Brasile possono raggiungere o superare i 1.400 Bq/kg a causa di un livello di radio più alto che negli altri cibi.
Le banane, come pure la ceramica e la comune sabbia per la lettiera dei gatti, sono sufficientemente radioattive da attirare l'attenzione dei controllori nei porti americani.
Un altro modo di considerare lo stesso concetto è confrontando il rischio di morire per un cancro contratto a causa delle radiazioni con quello di morire per altre cause. Ad esempio, un'esposizione a 100 μSv (che corrisponde all'ingestione di tre banane al giorno per un anno) incrementa il rischio di morte di circa un milionesimo, lo stesso rischio di morte che si corre con comuni attività della vita quotidiana, come guidare un'autovettura per 65 km, volare su un aviogetto per 4 000 km, mangiare 40 cucchiai da tavola di burro d'arachidi, fumare 1,4 sigarette, dedicarsi al canoismo per 6 minuti o trascorrere 2 giorni a New York (esponendosi all'inquinamento urbano).
[Tratto da Wikipedia]

  • Articolo di approfondimento


  • BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    REGALACI IL TUO CONTRIBUTO

    Foto o Immagine modificata per uso didattico

    Foto modificata per uso didattico. Dipartimento Botanico Università di Catania

    Autore: A.Tucci

    Autore: A.Tucci

    Autore: A.Tucci

    Photo by Pankaj Oudhia


    Foto e Immagini
    di BANANO
    su