Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 02-08-2018

CACAO
Theobroma cacao L.



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Dilleniidae
Ordine: Malvales
Famiglia: Sterculiaceae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Cocoa, Faba mexicana, Theobroma, Kakaobaum, Cacaotier, Kakao, Koko

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Cacao minor Gaertn., Cacao sativa Lamk., Cacao Theobroma Tussac

DESCRIZIONE BOTANICA
ALBERO SEMPREVERDE COLTIVATO ALTO CIRCA 8 M CON FOGLIE CORIACEE OBLUNGHE - LE SPECIE SELVAGGE SONO PICCOLI ALBERI. I FIORI E QUINDI I FRUTTI ADERISCONO DIRETTAMENTE AL TRONCO.

FIORITURA O ANTESI
In due cicli annuali a partire dal terzo anno

COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ BIANCO
________ BIANCO-CREMA
________ BIANCO-ROSATO
________ ROSATO
________ VERDE-CHIARO


DROGA UTILIZZATA
ESTRATTI DEI SEMI [COTILEDONI] TORREFATTI

PRINCIPI ATTIVI
Tannini, lipidi, glucidi, proteine, polifenoli, alcaloidi purinici, teobromina, caffeina, adenina, guanina, gliceridi insaturi, gliceridi diinsaturi, nichel

SAPORE
CHI NON LO CONOSCE ? :-D

TOSSICITÀ
BASSA

CONTROINDICAZIONI
IL CACAO VA USATO CON MODERAZIONE DA: BAMBINI, GOTTOSI, URICEMICI, ARTRITICI, OBESI, OSSALURICI. CONTROINDICATO NELL´ERNIA IATALE IN QUANTO LA TEOBROMINA RIDUCE LA PRESSIONE DELLO SFINTERE ESOFAGEO INFERIORE.

AVVERTENZE
ALTE DOSI PRODUCONO TREMORE, INSONNIA, TACHICARDIA E IPERTENSIONE.

INTERAZIONI O INCOMPATIBILITÀ
FARMACI ANTIBIOTICI
FARMACI CALCIOANTAGONISTI
FARMACI CHINOLONICI
FARMACI CONTRACCETTIVI ORALI
FARMACI INIBITORI-MAO

EFFICACIA TERAPEUTICA
CONFERMATA

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
ARTERIE CORONARIE
BRONCHI E BRONCHIOLI
CERVELLO
CUORE
MUSCOLATURA LISCIA
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI EMUNTORI
ORGANI GUSTATIVI
RENI
SISTEMA CIRCOLATORIO
SISTEMA NERVOSO AUTONOMO (NEUROVEGETATIVO)
SISTEMA NERVOSO CENTRALE
SISTEMA NERVOSO ENTERICO
TUTTO IL CORPO
VASI SANGUIGNI
VIE RESPIRATORIE
VIE URINARIE

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
ooKALIMENTO
ooKIPOTENSIONE (IPERTENSIVO)
+++ASTENIA O ESAURIMENTO E STRESS
+++DEPRESSIONE NERVOSA O PSICHICA
++BRONCODILATATORE ANTIASMATICO
++INAPPETENZA E ANORESSIA
++NEUROTONICO - TONICO NERVINO - TONICO CEREBRALE
++VASODILATATORE CORONARICO
+AROMATIZZANTE
+CARDIOTONICO O CARDIOCINETICO
+COLLASSO CARDIOCIRCOLATORIO
+DIURETICO
+VASODILATATORE

Proprietà antitumorali per Theobroma cacao L.

ESTRATTI
  • Cacao polvere
    Per preparare il cioccolato 2 cucchiaini al giorno
  • Cacao estratto titolato in metilxantine
    Rientra in composti di integratori energizzanti e stimolanti
  • Cacao burro
    Utilizzato da industrie farmaceutiche e cosmetiche.

  • NOTE DI FITOTERAPIA
    LA CAFFEINA
    Ė presente in varie piante:Caffè semi 1~2 %, Tè foglie 1~4 %, Mate foglie 0,5~2 %, Guaranà semi 3~5 %, Cola semi 1~2,5 %, Cacao semi 0,1~0,4 % ed ha i seguenti effetti biologici:
    - eccitazione del SNC e apparato neuromuscolare
    - stimolo adrenergico dell´apparato cardiovascolare
    - effetto diuretico
    - effetto lipolitico.
    Alte dosi producono tremore, insonnia, tachicardia e ipertensione.
    Per sfruttare al meglio gli effetti tonici e stimolanti per le prestazioni fisiche e su soggetto convalescenti o disappetenti è opportuno non superare la dose di 200-300 mg al giorno di caffeina.



    FITOALIMURGIA (uso in cucina)
    L'uso del Cacao nell'alimentazione è così grande che lascio il campo libero per qualche nuova ed originale ricetta che potrai farci pervenire.

    UTILE DA SAPERE
    IL CACAO QUESTO SCONOSCIUTO
    Nei paesi anglosassoni il termine "Cacao" è generalmente usato per denominare sia l'albero che i semi, mentre il termine "cocoa" si riferisce al prodotto lavorato.
    Dai semi di Cacao si ricavano tre ingredienti principali: la polvere, il burro e gli estratti. I semi sono prima posti a fermentare e vengono essiccati, intanto la polpa che li circonda viene rimossa. I semi (ora denominati cacao grezzo) vengono tostati a 100-150¦ a seconda del prodotto finale che sivuole ottenere. Viene rimosso anche il tegumento e l'ipocotile. I cotiledoni rimasti contengono circa il 55% di burro di cacao che è una massa dall'aspetto di polvere bianca o di liquido detto cioccolato liquido, dal quale vengono rimosse quantità variabili di burro di cacao per pressione, compressione idraulica o tramite solventi. La 'torta di cacao che rimane sul filtro viene raffreddata e ridotta in polvere fine; questa è la polvere di cacao che contiene ancora un 22% di grassi. Attualmente la polvere di cacao viene prodotta con il metodo olandese o processo alcalino che le conferiscono una maggiore solubilità, un colore migliore ed un sapore superiore. Gli estratti sono preparati con estrazione idroalcolica dai semi tostati; da questi ultimi si ottiene un olio essenziale per distillazione in corrente di vapore.
    L'attività della teobromina è simile a quella della caffeina, ma molto più debole, mentre è più forte la stimolazione cardiaca, dilatante le coronarie e rilassante la muscolatura liscia. Il burro di cacao è comedogenico (favorisce la formazione dei punti neri sulla pelle) Ma pare che sia fonte di antiossidanti liposolubili. Il suo impiego nella fitoterapia, combinato con altre droghe è rimedio per infezioni intestinali e diarrea, tosse e congestione polmonare. Sembra inoltre che riesca a regolare le funzioni delle ghiandole endocrine, specialmente della tiroide.
    Tratto da: A.Y. Leung & S. Foster "Enciclopedia delle piante medicinali".

    ANNOTAZIONI
    La composizione media del cioccolato è: zucchero 54%, grassi 28%, albuminoidi 7%, amido 4%, teobromina 1,25%, ossalato di calcio 1,5%, minerali e oligoelementi
    -----------
    Il Cacao è usato per preparare il
    Cocktail Alexander
    (Mister cocktail.it)


  • Articolo di approfondimento


  • BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    REGALACI IL TUO CONTRIBUTO

    Theobroma cacao

    Photo by Saamin S.

    Photo by Putter CA

    Photo by Mossu G.

    Photo by CEPLAC Brazil

    Low resolution image for educational use by Linnean herbarium Department of Phanerogamic Botany Swedish Museum of Natural History


    Foto e Immagini
    di CACAO
    su