Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 13-07-2018

ARNICA
Arnica montana L.



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Asteridae
Ordine: Asterales
Famiglia: Asteraceae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Erba benedetta delle montagne, Starnutella, Mountain Arnica, Leopard´s bane, Wohlverleih, Tabac des Vosges, Hästfibbla, Solblom, Almindelig guldblomme, Etelänarnikki, Berg-wohlverleih

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Doronicum oppositifolium Larn., Doronicum arnica Desf.

HABITAT
L'Arnica montana è endemica in Europa, dalla Penisola iberica alla Scandinavia e ai Carpazi. È assente dalle Isole Britanniche ed è relativamente rara in Italia. Cresce in terreni poveri (pascoli magri, brughiere e torbiere alte) e silicei (substrato acido); in zone montane da 500 a 2500 m s.l.m. È assente in pianura. Sta diventando rara soprattutto nelle regioni nordiche a causa dell'aumento delle coltivazioni intensive. Questa pianta appartiene alla flora protetta. Trattandosi di una tra le piante medicinali più utilizzate al mondo, l'appartenenza alle specie protette rende complicata la sua produzione su scala industriale. Vengono pertanto utilizzate, a livello industriale, anche altre specie di arnica, quali ad esempio l'Arnica chamissonis Less.
[Tratto da Wikipedia]

DISTRIBUZIONE

DESCRIZIONE BOTANICA
PIANTA ERBACEA PERENNE CON FUSTO SEMPLICE PELOSO GHIANDOLOSO ALTA FINO A 50 CM. CON RIZOMA STRISCIANTE BREVE BRUNO-ROSSICCIO E CAPOLINO GRANDE UNICO GIALLO O LATERALI

FIORITURA O ANTESI
Maggio, Giugno, Luglio, Agosto, Primavera, Estate

COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ GIALLO-ARANCIO
________ GIALLO-CHIARO
________ GIALLO-DORATO


PERIODO BALSAMICO
Luglio, Settembre, Estate, Inizio Autunno

DROGA UTILIZZATA
PIANTA INTERA / CAPOLINI RACCOLTI APPENA SCHIUSI / RIZOMA RACCOLTO IN AUTUNNO [ARNICAE FLORES ET RHIZOMA F.U.]

PRINCIPI ATTIVI
Olio essenziale viscoso con timolo, acidi oleico laurico e palmitico, lattoni sesquiterpenici, triterpeni, flavonoidi polisaccaridi, flavonoidi carotenoidi, acidi fenolici derivati dell'acido caffeico

SAPORE
AMARO

TOSSICITÀ
MEDIA

CONTROINDICAZIONI
ATTENZIONE: È UN ERBA MEDIAMENTE TOSSICA PER IL CUORE. EVITARE L´USO INTERNO. L´INGESTIONE PROVOCA IRRITAZIONE ALLE MUCOSE. EVITARE L´USO SU FERITE APERTE CHE PORTEREBBA ALL'ASSORBIMENTO DELL'ARNICINA E CONSEGUENTI NAUSEA, VOMITO, DIARREA E ALLUCINAZIONI. EVITARE IL CONTATTO PROLUNGATO SULLA PELLE. CONTROINDICATA IN GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO.

AVVERTENZE
NON USARE PER VIA ORALE IN QUANTO PROVOCA IPOTENSIONE E CEFALEA. QUESTA PIANTA RIENTRA NELLA LISTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE PER L'IMPIEGO NON AMMESSO NEL SETTORE DEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI.

INTERAZIONI O INCOMPATIBILITÀ
ACETATO DI PIOMBO
ACIDI MINERALI
SOLFATO DI FERRO
SOLFATO DI ZINCO

EFFICACIA TERAPEUTICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
ARTERIE
CUOIO CAPELLUTO
GOLA
MUCOSE NASALI
MUSCOLI
NERVI E TRONCHI NERVOSI
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
OSSA - CARTILAGINI - ARTICOLAZIONI
SISTEMA ENDOCRINO
SISTEMA IMMUNITARIO
TESSUTO CUTANEO
VIE AEREE SUPERIORI

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
NooANGINA
NooATEROSCLEROSI E ARTERIOSCLEROSI
NooIMMUNODEFICIENZA SECONDARIA O INSUFFICIENZA IMMUNITARIA E MALATTIE AUTOIMMUNI
NooIMMUNOSTIMOLANTE IMMUNOMODULANTE
NooSTARNUTATORIO
?NEVRALGIE
?REUMATISMI E DOLORI REUMATICI
+++ANTISETTICO (USO ESTERNO)
+++CONTUSIONI DISTORSIONI E STRAPPI MUSCOLARI
+++EMATOMA E ECCHIMOSI
+++RUBEFACENTE
++DEFORFORANTE CAPILLARE (LOZIONE O IMPACCO)
++FORFORA CAPELLI
++LESIONI CUTANEE - PIAGHE FERITE ABRASIONI E SCREPOLATURE (USO TOPICO)
+CICATRIZZANTE O VULNERARIO
+FORUNCOLOSI
+RISOLVENTE
!!DEPRIMENTE MIDOLLO SPINALE

ESTRATTI
  • Arnica olio
    Estratto preparato da una parte di droga con 5 parti di olio vegetale
  • Arnica Tintura Madre
    E´ Preparata dalla parte aerea fresca e dalla radice fresca tit.alcol.45°
  • Arnica Estratto Fluido
    Fiori: 1 g=XL gtt [per uso esterno]Rizoma e radici: 1 g=XXX gtt [per uso esterno]
  • Arnica pomata
    La pomata Preparata con il 20% di tinturaoppurecon il 15% [max] di olio di Arnica

  • NOTE DI FITOTERAPIA
    La destinazione di utilizzo è ormai esclusivamente in preparazioni per uso esterno da applicare sulla pelle non lesa o abrasa e prodotti omeopatici.


    Sorveglianza alle reazioni avverse
    ESTRATTO VEGETALE (OLIO) NON AMMESSO NEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI



    ANNOTAZIONI
    L´Arnica era ignorata e poco conosciuta dagli antichi in quanto cresce solo in alta montagna. Veniva chiamata ´Tabacco di montagna´ per l´uso come tabacco da naso nonostante il suo potenziale allergenico. Ora è una pianta protetta. Quando si acquistano i fiori bisogna stare attenti che non contengano le ´pupe´ della mosca dell´Arnica - piccolo insetto che depone le larve nel capolino.



    BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    REGALACI IL TUO CONTRIBUTO

    Immagine antica di pubblico dominio modificata per uso didattico. (NO ©)

    Foto modificata per uso didattico. Gentile concessione del Centro Clinico Medicina Naturale (naturamedica.net)

    Foto modificata per uso didattico. Originale dell'Università di Lione

    Low resolution image for educational use. Courtesy Denis Ziegler


    Foto e Immagini
    di ARNICA
    su