Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 04-07-2018

CANAPA INDIANA O SATIVA
Cannabis sativa L. subsp. indica (Lam.) E. Small & Cronquist



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Hamamelidae
Ordine: Urticales
Famiglia: Cannabaceae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Hemp, Haschisch, Hashish konoplya, Marijuana, Kenop, Kender, Kannab, Hampa, Canapa, Canamo, Hennep, Hanf, Chanvre marijuana, Mary Jane, Grass, Pot, Ta ma (cin), Indian hemp, Indian cannabis

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Cannabis sativa L., Cannabis indica Lam., Cannabis ruderalis Janisch.

DISTRIBUZIONE

DESCRIZIONE BOTANICA
PIANTA ERBACEA ANNUA (SATIVA)- BIENNALE (INDICA)

FIORITURA O ANTESI
Giugno, Luglio, Agosto, Settembre, Fine Primavera, Estate

COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ BIANCO-CREMA
________ BIANCO-VERDASTRO
________ GIALLOGNOLO
________ VERDE-CHIARO


PERIODO BALSAMICO
Luglio, Agosto, Estate

DROGA UTILIZZATA
SOMMITÀ FIORITE DELLE PIANTE FEMMINILI

PRINCIPI ATTIVI
Tetraidrocannabinolo (THC), cannabinolo, cannabidiolo, cannabolo, acido cannabidiolitico e transcinnamico

TOSSICITÀ
RELATIVA A QUANTO SPECIFICATO

CONTROINDICAZIONI
AZIONE STUPEFACENTE. LA DETENZIONE E L´USO SONO REGOLAMENTATI DALLA LEGGE.

AVVERTENZE
QUESTA PIANTA RIENTRA NELLA LISTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE PER L'IMPIEGO NON AMMESSO NEL SETTORE DEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI.

EFFICACIA TERAPEUTICA
NORMALE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
CERVELLO
MUSCOLATURA LISCIA
NERVI E TRONCHI NERVOSI
ORGANI DIGESTIVI
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI VISIVI
SISTEMA IMMUNITARIO
SISTEMA NERVOSO CENTRALE
STOMACO

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
ooKEPILESSIA
NooALLUCINOGENO
+++ECCITO-STUPEFACENTE
+++EUFORIZZANTE
+++STUPEFACENTE
++ANALGESICO (GASTRICO)
++ANALGESICO O ANTALGICO
++DEPRIMENTE CENTRI BULBARI
++GASTRALGIA DA CANCRO
++GASTRALGIA O MAL DI STOMACO
++IPNOTICO
++SPASMI E DOLORI SPASMODICI DI VARIA NATURA
++SPASMOLITICO ANTISPASMODICO
+ANTISETTICO
+DEPRESSIVO
+NEVRALGIE

Proprietà antitumorali per Cannabis sativa L. subsp. indica (Lam.) E. Small & Cronquist

ERBE ANTAGONISTE
DIGITALE PURPUREA
LOBELIA
NOCE VOMICA
STROFANTO

NOTE DI FITOTERAPIA
La canapa indiana non induce dipendenza fisica. Se assunta in modo non continuativo non induce neanche dipendenza psichica. L´Intossicazione acuta da alte dosi è rara ma può avere esito mortale; si manifesta con cefalgie - dilatazione delle pupille - vomito - secchezza delle fauci - spasmo faringolaringeo - depressione dell´attività respiratoria - cardiovascolare e della termoregolazione. La terapia dell´intossicazione acuta consiste nel provocare vomito - somministrare emetici o praticare lavanda gastrica. Ad assorbimento avvenuto - invece - saranno somministrati gli analettici respiratori e cardiovascolari antagonisti come lobelina - adrenalina - strofantina - stricnina; nei casi necessari va praticata la rianimazione cardio-respiratoria.


Sorveglianza alle reazioni avverse
ESTRATTO VEGETALE NON AMMESSO NEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI



UTILE DA SAPERE
LA CANAPA
Il seme di canapa è l'alimento vegetale con il più alto valore nutrizionale.In primo luogo ha un contenuto di proteine pari al 20-25 % : l'elevato contenuto di edestina, insieme con l'altra proteina globulare, l'albumina, fa in modo che tali proteine contengano tutti e nove gli amminoacidi essenziali in una combinazione proteica unica in tutto il mondo vegetale; fornendo così al nostro corpo la base su cui creare altre proteine come le immunoglobuline: anticorpi che respingono le infezioni prima ancora che arrivino i primi sintomi percepibili.Il seme di canapa presenta una frazione grassa (34-35%) di ottima qualità e di composizione equilibrata costituita, per il 70-75%, da una miscela di acidi grassi polinsaturi quali l'acido linoleico, l'acido linolenico ed il gammalinolenico (insostituibile, quest'ultimo, nel processo di sintesi delle prostaglandine, sostanze che regolano l'attività di numerose ghiandole, dei muscoli e dei ricettori nervosi).Secondo il medico nutrizionista Udo Erasmus - una vera autorità internazionale nel campo dei grassi e degli oli alimentari - quello di canapa è l'olio vegetale più bilanciato, grazie all'elevato contenuto ed al rapporto ottimale dei due acidi grassi essenziali omega-3 e omega-6.Di grande rilievo anche il tenore dei carboidrati che gli conferiscono un valore energetico elevato (516 Kcal per 100 g).Buona è anche la percentuale di fibra grezza e di sali minerali, tra cui prevalgono il ferro ed il fosforo. Considerevole anche la dotazione di vitamine A,E,PP,C, e del gruppo B, con l'esclusione della B 12.
Tratto da: fattidicanapa

ANNOTAZIONI
La Cannabis sativa e la Cannabis sativa ssp. Indica sono piante simili sia nella botanica che nella azione farmacologica, sebbene vi siano differenze chimiche nei relativi principi attivi. In definitiva, anche se entrambe vengono utilizzate a scopo voluttuario, pare che la Cannabis sativa ssp. Indica abbia effetti stupefacenti molto più decisi della Cannabis sativa L. nostrana. Dal punto di vista botanico vengono considerate due varietà della stessa specie e, da alcuni autori, invece, una specie collettiva con due specie elementari. A complicare ulteriormente la sistematica e la farmacologia di questo genere ci pensa infine la Cannabis sativa ssp. sativa chiamata comunemente anch'essa Marijuana, Mary Jane, Grass, Hashish, Hemp, Pot.

  • Articolo di approfondimento
  • Articolo di approfondimento


  • BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    REGALACI IL TUO CONTRIBUTO

    Cannabis sativa

    Immagine antica di pubblico dominio modificata per uso didattico. (NO ©)

    Picture by Kaeller M.

    Photo by Arnoldo Mondadori Editore SpA.

    Low resolution image for educational use. Courtesy Erowid

    Foto modificata per uso didattico. Dipartimento Botanico Università di Catania

    Cannabis sativa ssp indica Photo by van Wik Ben-Erik

    Low resolution image for educational use. Courtesy Erowid


    Foto e Immagini
    di CANAPA INDIANA O SATIVA
    su