Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 20-05-2016

KELP
Macrocystis pyrifera (L.) C.A. Agardh.



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Protista
Sottoregno: Chromalveolata
Superdivisione:
Divisione: Heterokontophyta
Classe: Phaeophyceae (Alghe brune)
Ordine: Laminariales
Famiglia: Laminariaceae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Laminaria, Alga bruna, Algina, Alginati, Algin, Alginates, Kelp gigante, Giant bladder kelp

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
M. Humboldtii (Bonpland) C.Ag., M. Planicaulis C. Agardh, M. Pyrifera Var. Humboldtii Bonplan, Fucus Pyrifer L., Laminaria Digitata (L.), Laminaria Pyrifera (L.) Lamouroux, Edmonson-Ascophyllum Nodosum (L.) LeJolis; Laminaria Hyperborea Foslie

DESCRIZIONE BOTANICA
ALGA BRUNA


DROGA UTILIZZATA
ALGINATI ESTRATTI DAL TALLO

ERBA ALTERNATIVA
FUCUS

TOSSICITÀ
RELATIVA A QUANTO SPECIFICATO

CONTROINDICAZIONI
EVITARE L´AUTOTERAPIA IN QUANTO POTREBBE ESSERE SUPERATO IL FABBISOGNO GIORNALIERO DI IODIO (150 mcg) INTERFERENDO SULLA FUNZIONE TIROIDEA.

AVVERTENZE
L'ASSUNZIONE PROLUNGATA DI ALGINATI PUÒ INTERFERIRE CON L'ASSORBIMENTO DEL FERRO E DI ALTRI OLIGOELEMENTI A LIVELLO INTESTINALE. SEMBRA INOLTRE CHE L'ALGINATO DI SODIO (CON MAGGIORI PERCENTUALI DI ACIDO GULURONICO) ABBIA CAPACITÀ DI RIDURRE L´ASSORBIMENTO DELLO STRONZIO E DIMINUISCE LA RITENZIONE, NEI RATTI, DI ALTRI CATIONI RADIOATTIVI BIVALENTI [BA>SR>SN>CD>MN>ZN>HG].

INTERAZIONI O INCOMPATIBILITÀ
COMPOSTI DI CALCIO

EFFICACIA TERAPEUTICA
CONFERMATA

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
CELLULE
SANGUE
SISTEMA CIRCOLATORIO
VASI SANGUIGNI

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
+++ANTIOSSIDANTE
++IPERTENSIONE ARTERIOSA (IPOTENSIVO)
+COLESTEROLO (IPERCOLESTEROLEMIA - IPERTRIGLICERIDEMIA - IPERLIPIDEMIA)

NOTE DI FITOTERAPIA
L´azione ipocolesterolemizzante è stata studiata sul ratto.



UTILE DA SAPERE
ALGHE E ALGINATI

Le alghe sono tra i primi organismi viventi comparsi sulla Terra, utilizzate in quanto 'concentrati' di vitamine, minerali ed altri nutrienti. Si distinguono in relazione alla composizione ed al colore stesso: libere o fissate alla roccia si trovano le alghe verdi, le più superficiali; mentre le brune sono più profonde; ancora più in profondità vivono le alghe rosse. L'alga che ha riscosso il maggior successo in erboristeria è proprio il Fucus, utilizzato impropriamente come rimedio dimagrante e anticellulite. Le Laminarie appartengono alle alghe brune e di esse si utilizza il Tallo che è ricco di oligoelementi, alginati e iodio (il fabbisogno giornaliero di iodio è di 150 mcg; non superare queste dosi se non si vuole influire sulla funzione tiroidea). La Spirulina è un'alga unicellulare verde-azzurra particolarmente ricca in oligoelementi, aminoacidi essenziali e proteine altamente digeribili. Al contrario del Fucus e delle Laminarie, la Spirulina è molto povera in Iodio. Il corretto impiego dei suoi derivati, è quello di integratore nelle diete ipocaloriche e nell'alimentazione degli sportivi e dei convalescenti. La Clorella è un'alga verde ricca in clorofilla, vitamine, minerali e oligoelementi, mentre la Dunaliella salina è un'alga rossa ad alto contenuto in acido alginico e beta-carotene, sostanze antiossidanti. Gli estratti di Dunaliella sono indicati quindi in tutti i soggetti a rischio di malattie croniche degenerative e aterosclerosi, nei fumatori e nei soggetti affetti da dermatosi come la dermatite atopica e la psoriasi. I bagni di alghe sono consigliati per prevenire disturbi circolatori periferici degli arti inferiori.
Tratto da: Fabio Firenzuoli "Le 100 erbe della salute"

Gli Arginati sono dei polimeri estratti da alcune alghe. Hanno un impiego commerciale come addensanti ed emulsionanti nell'industria alimentare e da greganti e disgreganti nella preparazione di compresse per uso farmacologico. L' alginato sodico è un polimero polianionico ricavato da alghe del genere laminaria che lo contengono come sale di Mg, ca, K. Mediante processi industriali, viene estratto come alginato sodico. da Mg, K, Ca. Gli alginati modificano la consistenza dei liquidi aumentandone la viscosità.
L'acido alginico e l'alginato di sodio formano gel viscosi, in grado di ridurre l'acidità e di proteggere la mucosa gastrica.
In caso di disturbi gastrici, sono efficaci i preparati a base di alginati, assunti dopo i pasti. Viene usato anche in caso di reflusso gastro-esofageo, ernia iatale, pirosi, costipazione, piccole emorragie (la trasformazione in gel delle medicazioni di alginato varia in base al tipo di prodotto utilizzato. Alcuni prodotti gelificano poco e formano uno strato di gel che si può staccare; altri formano una massa di gel amorfo che va rimossa con soluzione fisiologica. Sono inoltre utilizzati per medicazioni molto assorbenti e sono adatte per ferite a moderata o alta essudazione).

ANNOTAZIONI
L´alginato estratto dalle alghe brune è importante non tanto per le sue proprietà terapeutiche - quanto perché se ne fa un largo consumo in vari settori: da quello alimentare come gelificante a quello medico-farmaceutico. Le alghe brune assorbono metalli pesanti e altre sostanze nocive; pertanto è bene assicurarsi della qualità del prodotto prima dell´acquisto.

  • Articolo di approfondimento
  • Articolo di approfondimento
  • Articolo di approfondimento


  • BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    REGALACI IL TUO CONTRIBUTO

    Laminaria cloustoni

    Kelp

    Laminaria digitata
    Photo by omp.gso.uri.edu



    Foto e Immagini
    di KELP
    su