Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 10-07-2018

LUPINO
Lupinus albus L.



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Rosidae
Ordine: Fabales
Famiglia: Fabaceae
Sottofamiglia: Papilionoideae
Tribù: Cytiseae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Lupino bianco, Fusaglia, Fava luina, Lui, Dupino, Lupino blanco, White lupin, White lupine, Wolfsbohne

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Lupinus sativus Gaterau, Lupinus albus typicus Fiori, Lupinus albo flore Clus.

DISTRIBUZIONE

DESCRIZIONE BOTANICA
PIANTA ERBACEA ERETTA, ANNUA, COLTIVATA, ALTA FINO A 1,5 M. POCO RAMIFICATA, RICCA DI TUBERCOLI RADICALI CON FIORI GIALLI RIUNITI IN INFIORESCENZE A RACEMO CHE, DOPO FECONDAZIONE FORMANO I LEGUMI LUNGHI E ADDOSSATI ALL'ASSE DEL RACEMO

FIORITURA O ANTESI
Aprile, Maggio, Primavera

COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ BIANCO
________ BIANCO-ROSATO


PERIODO BALSAMICO
Giugno, Luglio, Fine Primavera, Estate

DROGA UTILIZZATA
SEMI TORREFATTI

PRINCIPI ATTIVI
Alcaloidi lupanina, angustifolina, multiflorina, proteine, amminoacidi, fosfatidi (lecitina), lipidi, acidi organici, vanillina, sostanze ipoglicemizzanti.

ERBA ALTERNATIVA
GALEGA

SAPORE
AMARO

TOSSICITÀ
MEDIA

CONTROINDICAZIONI
PER ALTE DOSI DA USARE SOTTO CONTROLLO MEDICO.

AVVERTENZE
IL SEME FRESCO DI QUESTA PIANTA RIENTRA NELLA LISTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE PER L'IMPIEGO NON AMMESSO NEL SETTORE DEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI.

EFFICACIA TERAPEUTICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
PANCREAS
SISTEMA NERVOSO AUTONOMO (NEUROVEGETATIVO)
TESSUTO CUTANEO
TUTTO IL CORPO
VIE URINARIE

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
ooKALIMENTO
?DIABETE MELLITO
?GLICEMIA (IPOGLICEMIZZANTE)
+EMORRAGIE (VIE URINARIE)
+PARASIMPATICOMIMETICO
+PARASSITI DELLA PELLE (INSETTI - ACARI - SCABBIA)

ERBE SINERGICHE
GALEGA
GELSO NERO
MIRTILLO NERO

NOTE DI FITOTERAPIA
L´uso come ipoglicemizzante contro il diabete non è confermato dalle ricerche effettuate. Il Lupino non deamarizzato, per uso terapeutico, è tossico per assunzione di dosi abbastanza elevate ovvero 50-70 grammi.
Il lupino acquistato sulle bancarelle è quello macerato e deamarizzato, non presenta nessuna tossicità.


Sorveglianza alle reazioni avverse
ESTRATTO VEGETALE NON AMMESSO NEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI



FITOALIMURGIA (uso in cucina)

ANNOTAZIONI
La coltura del Lupino va considerata come miglioratrice ed in genere si alterna con i cereali autunnali. I terreni acidi di origine vulcanica, non ristagnanti, sono i più adatti. Il Lupino, come altre leguminose, è in simbiosi con un genere di batteri (Rhizobium) che riescono a trasformare l'azoto atmosferico in ammoniaca rendendolo così disponibile per il nutrimento della pianta ospite.

  • Articolo di approfondimento


  • BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    REGALACI IL TUO CONTRIBUTO

    Low resolution image for educational use by Botanicus PH

    Johan Carl Kraus (1796)

    Autore: A.Tucci

    Photo by
    Agriculture Western Australia


    Photo by
    Arnoldo Mondadori Editore SpA.


    Foto di erbeofficinali.org - Orto botanico di Roma

    Photo by
    Botha R.


    Utente wikimedia: Calapito

    Lupinus pilosus (Israel)


    Foto e Immagini
    di LUPINO
    su