Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


NONI
Morinda citrifolia L.



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Rosidae
Ordine: Gentianales
Famiglia: Rubiaceae
Sottofamiglia: Rubioideae
Tribù: Morindeae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Gelso indiano, Nonu, Nono, Bumbo, Lada, Munja, Canary Wood, Cheese Fruit, Awl Tree, Beach Mulberry, Canary Wood, Great Morinda, Indian Mulberry, Indian-Mulberry, Large-Leaved Morinda, Pain Killer Tree, Rotten Cheesefruit, Bois Douleur, Indische Maulbeere, Indischer Maulbeerbaum, Noni-Baum, Kaasvrucht, Noni, Stinkend Kaasvrucht, Huevo De Reuma, Mora De La India, Pau-Azeitona, Ach, Al, Bartundi, Hurdi, Surangi, Achchhuka, Achuka, Ashyka, Ashyuka, Mata Suea, Yae Yai, Yo Ban, Yor

HABITAT
Originario del sud-est asiatico si ritrova anche dall'India a Taiwan e nell'Australia settentrionale, ai Caraibi, in Africa, Polinesia ed oggi coltivata in tutto il mondo nella fascia tropicale-temperata. Infatti il Noni Ŕ una pianta robusta che si adatta a tutti i tipi di terreni, anche in prossimitÓ del mare.

DESCRIZIONE BOTANICA
ALBERELLO SEMPREVERDE ALTO 3-6 M CON FOGLIE GRANDI ELLITTICHE E LUCIDE DI COLOR VERDE-SCURO. FIORI ERMAFRODITI BIANCHI PROFUMATI CON 5 O 6 PETALI RACCOLTI A GRAPPOLO. IL FRUTTO ╚ COMPOSTO, DI FORMA OVALE CON PROTUBERANZE CONTENENTI I SEMI, INIZIALMENTE VERDE E BIANCO-GIALLASTRO A MATURAZIONE.

FIORITURA O ANTESI
Gennaio, Febbraio, Marzo, Aprile, Maggio, Giugno, Luglio, Agosto, Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre

COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ BIANCO

DROGA UTILIZZATA
SUCCO ESTRATTO DAI FRUTTI, CORTECCIA, RADICI, FOGLIE, FIORI E FRUTTI

PRINCIPI ATTIVI
Acido deacetilasperulosidico Acido acetico, Acido ascorbico, Acido benzoico, Acido butirrico, Acido caprico, Acido carbonico, Acido eptanoico, Acido laurico, Acido linoleico, Acido palmitico, Acido pelargonico, Acido ursolico, Acqua, Alanine, Alcaloidi (proxeronina 800 volte pi¨ che nell'ananas), Antrachinone, Arginina, Beta-carotene, Calcio, Carboidrati, Carbonati, Cenere, Cisteina, Cistina, Eugenolo, Fenilalanina, Ferro, Fibra alimentare, Fosfato, Fosforo, Glicina, Glicoside, Glucosio, Isoleucina, Limonene, Lisina, Magnesio, Niacina, Prolina, Proteina, Rutina, Scopoletina, Serina, Serotonina, Sodio, Terpeni, Tirosina, Treonina, Triptofano, Valina, Vitamine, Vitamine B1, Vitamine B2, Β-sitosterolo

SAPORE
EMANA ODORE SGRADEVOLE DI FORMAGGIO

TOSSICITÀ
NON ANCORA BEN DEFINITA

CONTROINDICAZIONI
NESSUNA CONTROINDICAZIONE ALLE DOSI TERAPEUTICHE NORMALI ECCETTO IPERSENSIBILITA┤ INDIVIDUALE. VEDI AVVERTENZE

AVVERTENZE
I prodotti derivati dal frutto del Noni (Morinda citrifolia) sono stati commercializzati negli Stati Uniti a partire dagli anni '90 e sono sempre pi¨ diffusi in tutto il mondo. Sono stati rivendicati numerosi effetti benefici del Noni. Il succo di frutta del Noni Ŕ stato approvato come Novel Food dalla Commissione Europea nel 2003. Questo articolo passa in rassegna le attuali conoscenze sulla fitochimica, la farmacologia, gli aspetti di sicurezza del frutto del Noni e dei prodotti da esso derivati, nonchÚ le indicazioni e i benefici per la salute. Le conoscenze sulla composizione chimica del frutto del Noni sono aumentate notevolmente negli ultimi anni. Numerosi studi in vitro e, in una certa misura, in vivo dimostrano una serie di effetti potenzialmente benefici. Tuttavia, mancano essenzialmente dati clinici. Al momento non Ŕ chiaro in che misura i risultati degli studi farmacologici sperimentali abbiano una potenziale rilevanza clinica. Sulla base di una valutazione tossicologica, il succo di Noni Ŕ stato considerato sicuro. A causa di recenti segnalazioni di casi di epatotossicitÓ, la questione della sicurezza Ŕ stata riesaminata in Europa. Sebbene l'AutoritÓ europea per la sicurezza alimentare non veda alcun legame tra gli effetti avversi sul fegato e il consumo di succo di Noni, Ŕ auspicabile un monitoraggio continuo della situazione e si consiglia una certa vigilanza.
Tratto da : https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/17286240/ https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/18844633/ https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/18844633/Possibile

EFFICACIA TERAPEUTICA
DUBBIA O NON CONFERMATA

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
CELLULE
FEGATO
MUSCOLATURA LISCIA
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI SESSUALI E RIPRODUTTIVI
OSSA - CARTILAGINI - ARTICOLAZIONI
SISTEMA CIRCOLATORIO
SISTEMA IMMUNITARIO
SISTEMA NERVOSO CENTRALE
SISTEMA NERVOSO ENTERICO
TESTA
TUTTO IL CORPO

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
ooKANALGESICO O ANTALGICO
ooKASTENIA O ESAURIMENTO E STRESS
ooKCEFALEA O MAL DI TESTA - EMICRANIA
?ANTITUMORALE [RITARDANTE LA PROLIFERAZIONE]
?ARTRITE
?EPATOPROTETTORE ANTIEPATOTOSSICO DEL FEGATO
?IMMUNODEFICIENZA SECONDARIA O INSUFFICIENZA IMMUNITARIA E MALATTIE AUTOIMMUNI
?IMMUNOSTIMOLANTE IMMUNOMODULANTE
?IPERTENSIONE ARTERIOSA (IPOTENSIVO)
?TUMORE MALIGNO o CANCRO
+++ANSIA E AGITAZIONE NERVOSA
+++ASTENIA SESSUALE
+++COLORANTE
+++DEPRESSIONE NERVOSA O PSICHICA
+++SENESCENZA DISTURBI
+++TONICO GENERALE
++ALIMENTO
++ANTIOSSIDANTE
++DOLORI MESTRUALI
++INFIAMMAZIONI

NOTE DI FITOTERAPIA
Le svariate e numerose proprietÓ terapeutiche del Noni sono attualmente allo studio per verificarne l'efficacia.

La proxeronina contenuta nel succo del frutto del Noni, combinandosi con la serotonina, produce xeronina, prezioso enzima necessario alla sintesi delle proteine ed al metabolismo.

FITOALIMURGIA (uso in cucina)
Frutti maturi:
 • Crudi e conditi con sale ed olio
 • Cotti e misti a polvere di cocco per farne una pasta spalmabile che si conserva Frutti acerbi:
 • Cotti con altri ingredienti per farne salse

ANNOTAZIONI
I pigmenti coloranti sono contenuti nella corteccia (rosso) e nelle radici (giallo).



BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

   



Francisco Manuel Blanco (1778 - 1845)

Autore: Wilfredor

Autore: Eric Guinther


Foto e Immagini
di NONI
su