Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 10-07-2018

IDRASTE
Hydrastis canadensis L.



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Magnoliidae
Ordine: Ranunculales
Famiglia: Ranunculaceae
Sottofamiglia: Hydrastidoideae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Radice gialla, Golden seal, Yellow root, Indian Dye, Orange-Root, Orangeroot, Yellow-Puccoon, Racine orange, Fard Inolien, Hydrastis Du Canada, Racirie Jaunisse, Sceau D┤or, Sceau D┤or, Sello de oro, Kanadische Orangewurz, Hidrastis, RaÝz De Oro

DESCRIZIONE BOTANICA
PIANTA ERBACEA PERENNE CON RIZOMA GIALLO NODOSO DA CUI PARTONO UNA SOLA FOGLIA RADICALE E UN FUSTO PELOSO CHE TERMINA CON UN FIORE BIANCO-VERDASTRO [PRIMAVERA] ALTA 30 CM

COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ BIANCO
________ BIANCO-CREMA
________ BIANCO-ROSATO

DROGA UTILIZZATA
RADICI E RIZOMA [HYDRASTIS RHIZOMA F.U.]

PRINCIPI ATTIVI
Alcaloidi isochinolici: idrastina, berberidina, berberina, canadina, amido, resina amara, olio essenziale, fitosteroli.

ERBA ALTERNATIVA
ECHINACEA

TOSSICITÀ
RELATIVA A QUANTO SPECIFICATO

CONTROINDICAZIONI
VIETATA NELLE PATOLOGIE CARDIOCIRCOLATORIE, SCONSIGLIATA IN GRAVIDANZA IN QUANTO IRRITANTE DELLA MUCOSA UTERINA ED IN SOGGETTI IPERTESI. COME PER LE ALTRE DROGHE EMOSTATICHE OCCORRE IL PARERE MEDICO NEI CASI SPECIFICI.

AVVERTENZE
QUESTA PIANTA RIENTRA NELLA LISTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE PER L'IMPIEGO NON AMMESSO NEL SETTORE DEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI.

INTERAZIONI O INCOMPATIBILITÀ
ACIDO CLORIDRICO
ACIDO TANNICO
EPARINA
ESTRATTI DI AMAMELIDE
VITAMINE GRUPPO B

EFFICACIA TERAPEUTICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
ANO
APPARATO URO-GENITALE
CISTIFELLEA E VIE BILIARI
FEGATO E VIE BILIARI
GONADI (TESTICOLI E OVAIE)
INTESTINO
ORGANI DIGESTIVI
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI EMUNTORI
ORGANI SESSUALI E RIPRODUTTIVI
PENE
SENO - GHIANDOLE MAMMARIE
SISTEMA CIRCOLATORIO
SISTEMA ENDOCRINO
SISTEMA IMMUNITARIO
SISTEMA NERVOSO AUTONOMO (NEUROVEGETATIVO)
SISTEMA NERVOSO ENTERICO
STOMACO
TESSUTO CUTANEO
TESTICOLI
TUBO GASTRO-ENTERICO
UTERO
UTERO E OVAIE
VAGINA
VASI LINFATICI
VASI SANGUIGNI PERIFERICI
VENE EMORROIDARIE
VESCICA URINARIA
VIE URINARIE

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
ooKLESIONI CUTANEE - PIAGHE FERITE ABRASIONI E SCREPOLATURE (USO TOPICO)
NooCOLAGOGO
NooDIGESTIVO EUPEPTICO AMARO PURO
NooDISMENORREA E OLIGOMENORREA
NooDISPEPSIA O CATTIVA DIGESTIONE
NooEMMENAGOGO
NooEMORRAGIE (MENORRAGIE)
NooEMORRAGIE (METRORRAGIE)
NooEMORRAGIE (VIE URINARIE)
NooGONORREA O BLENORRAGIA O SCOLO
NooINFEZIONI (GASTROINTESTINALI)
NooINFIAMMAZIONI (APPARATO URO-GENITALE)
NooINSUFFICIENZA VASO-LINFATICA
NooIPOTENSIONE (IPERTENSIVO)
NooLASSATIVO PURGANTE BLANDO
NooMASTITE E MASTALGIA
NooOSSITOCICO O OXITOCICO
NooSIMPATICOLITICO
NooSTITICHEZZA O STIPSI
NooVASOCOSTRITTORE PERIFERICO
!!ANTISETTICO
!!CICATRIZZANTE O VULNERARIO
!!EMORRAGIE
!!EMORROIDI

Proprietà antitumorali per Hydrastis canadensis L.

ERBE SINERGICHE
AMAMELIDE
COTONE
IPPOCASTANO
PUNGITOPO
SEGALE CORNUTA
VIBURNO

ESTRATTI
  • Idraste Estratto Fluido
    In 4 volte nella giornata diluito in poca acqua. 0.5-4 g al giorno
  • Idraste Estratto Secco
    Fino a 120 mg al giorno 30 mg per cps associata
  • Idraste Tisana
    Infuso: 1/2-1 cucchiaino di radice polverizzata per 1 tazza di acqua bollente per 10 min. 2 tazze al giorno
  • Idraste Tintura Madre
    Preparata dal rizoma e radici essiccate tit.alcol.65░ [Idrastina 0.15-0.25%] XXXV gtt 3 volte al giorno

  • NOTE DI FITOTERAPIA
    Fortemente sconsigliato l'uso interno in quanto gli alcaloidi contenuti possono risultare tossici sul SNC stimolando il centro bulbare con crisi ipertensive. Pu˛ essere utilizzato senza problemi come disinfettante e cicatrizzante esterno ma l'impiego fitoterapico Ŕ da abbandonare.


    Sorveglianza alle reazioni avverse
    ESTRATTO VEGETALE NON AMMESSO NEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI
    PIANTA SEGNALATA

    UTILE DA SAPERE
    DROGHE AD AZIONE EMOSTATICA ED ANTIEMORRAGICA
    Sono quelle che hanno capacitÓ di favorire l'arresto di emorragie esterne (ferite, ecc.) o interne (epistassi, emottisi, gastrorragie, enterorragie, ecc.). Queste piante si possono classificare in:
    a) droghe emostatiche per vasocostrizione, che a loro volta in base al meccanismo di azione si suddividono in:
    1- vasocostrittori agenti con meccanismo centrale nervoso, quando eccitano il centro bulbare vasocostrittore (Idraste);
    2- vasocostrittori con meccanismo nervoso periferico, se sono degli eccitanti elettivi delle terminazioni del simpatico (Amamelide);
    3- vasocostrittori agenti con meccanismo periferico muscolare, quando aumentano la contrattilitÓ dei vasi sanguigni (Cipresso).
    b) droghe emostatiche che aumentano la coagulabilitÓ del sangue attraverso un aumento della concentrazione ematica di Ca-ioni (Equiseto);
    c) droghe emostatiche perchÚ aumentano la coagulabilitÓ del sangue attraverso la stimolazione della produzione di piastrine (Borsa pastore);
    d) droghe emostatiche che agiscono solo per applicazioni locali e droghe ricche in tannini (Ratania, Quercia, Bistorta, Salcerella, Tormentilla)
    Tratto da: Marzio Pedretti "L'erborista moderno"

    ANNOTAZIONI
    Venne introdotta in Europa nel 1861 e inizialmente fu impiegata nella terapia malarica e in ambito ginecologico.
    In medicina popolare era usata come vasocostrittore specifico per il distretto pelvico.
    Nella medicina tradizionale degli indiani d'America veniva usata contro le infiammazioni, per debilitazioni generali, dispepsia, tosse convulsa, diarrea, itterizia, febbre, aciditÓ di stomaco, flatulenza, pneumonia e, insieme al wysky, per i disturbi cardiaci.



    BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    REGALACI IL TUO CONTRIBUTO

    Hermann Adolph K÷hler (1834-1879)

    Photo by
    James Henderson


    Photo by
    Wendy VanDyk Evans


    Photo by
    Wendy VanDyk Evans



    Foto e Immagini
    di IDRASTE
    su